In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Chioggia, parrocchiano in grave difficoltà ruba 150 euro di offerte

I carabinieri hanno denunciato un 43enne chioggiotto quale autore del furto di qualche mese fa nella chiesa di San Martino. Un quadro di grave disagio familiare

1 minuto di lettura
Carabinieri davanti alla chiesa di San Martino, a Chioggia 

CHIOGGIA. Aveva destato sconforto, la notizia del furto delle offerte dei fedeli della chiesa di San Martino, il 2 gennaio.

Ora i carabinieri della  Motovedetta della Compagnia  di Chioggia hanno individuato e denunciato il responsabile del furto: si tratta di un 43enne chioggiotto. A muoverlo, però, probabilmente è stato il gravissimo stato di disagio economico in cui versa con la sua famiglia, pure assistita proprio dalla stessa parrocchia.

L’uomo è stato individuato grazie ai filmati della rete di videosorveglianda della chiesa: "Dai filmati", si legge in una nota del comando, "è  emerso chiaramente come l'uomo - dopo essere entrato nel luogo di culto lasciato aperto ai visitatori - approfittando di un momento in cui non vi era nessun’altra persona all’interno, avesse aperto il cassettino delle offerte di un portacandele posizionato a lato dell’altare, rompendone il lucchetto di chiusura e asportando poi le donazioni, per un ammontare stimato di circa 150 euro".

L’uomo era noto al parroco: è il padre di una famiglia assistita dalla parrocchia proprio a causa delle difficili condizioni economiche in cui versa.

I commenti dei lettori