Anas, ottantuno nuovi cantieri per la sicurezza della Romea

Lo ha annuciato il sottosegretario rispondendo a un’interrogazione dei Dem Tra i progetti anche il completamento della bretella Cavanzere-Chioggia 

CHIOGGIA. Ottantuno interventi di manutenzione straordinaria per 361 milioni di euro. Questi i numeri che ha sciorinato ieri il sottosegretario Michele Dell’Orco (Cinque Stelle) rispondendo nel question time in commissione trasporti a un’interrogazione presentata dal deputato veneziano Nicola Pellicani (Partito Democratico) che chiedeva conto degli interventi di messa in sicurezza della Romea e del progetto per l’autostrada Mestre-Orte, un’arteria di 400 chilometri, progettata in project financing dalla Gefip di Vito Bonsignore per un importo di 9 miliardi di euro (di cui circa 1,6 miliardi finanziati dalla parte pubblica).. Anas ha aperto quattro cantieri per 2,65 milioni di euro, ma sta per avviarne altri 77 per i restanti 359 milioni. Sulla Mestre - Orte invece nessuna novità anche se rimane in piedi il tavolo tecnico aperto per verificare l’attualità dell’interesse di Anas alla realizzazione delle nuova infrastruttura in project financing.

«Se qualcosa si muove per la messa in sicurezza della statale tre le più pericolose d’Italia», spiega Pellicani, «dobbiamo ringraziare gli ultimi governi di centrosinistra. Quei governi, accantonato il faraonico progetto della Mestre-Orte, avevano previsto ingenti risorse, precedentemente destinate al project financing, per assegnare priorità agli interventi di riqualificazione, manutenzione e messa in sicurezza dei 120 chilometri della Romea attuale».


Nell’interrogazione Pellicani aveva espressamente chiesto di conoscere le intenzioni del Governo sul progetto della Romea commerciale che prevede la realizzazione di un'autostrada a pagamento, parallela all'attuale strada statale, di collegamento tra Mestre, Cesena e Orte (Lotto E45-E55); sulle manutenzioni straordinarie previste per i 120 km di Romea (70 in territorio veneto, 50 in Emilia-Romagna); sulle opere complementari dell'autostrada Mestre-Orte come la bretella dal casello di Cavarzere a Chioggia e il completamento della strada provinciale “Arzerone”, unica alternativa alla Romea per decongestionare il nodo di Chioggia, soprattutto nel periodo estivo.

«Oggi il sottosegretario Dell’Orco ha fornito qualche indicazione», spiega il deputato dem, «ci ha annunciato che Anas ha in programma l’apertura di 81 cantieri per la manutenzione straordinaria, un investimento di 361,52 milioni di euro. Quattro cantieri sono già attivi, per un importo di 2,65 milioni, altri 77 sono in fase di attivazione per altri 359 milioni. Sarà mia cura ora chiedere a Anas cosa prevedano i singoli interventi e seguire passo passo la messa in sicurezza di una delle strade più trafficate e pericolose. Spiace invece che non sia arrivata dal Governo nessuna risposta sul completamento dell’Arzerone di cui dopo i lavori di qualche anno fa sul primo tratto manca l’adeguamento su una quindicina di chilometri che garantirebbe la piena sicurezza degli automobilisti e lo scorrimento più veloce del traffico. Bisogna continuare a incalzare il governo gialloverde e la Regione per dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini».

Video del giorno

Emozione a Jesolo, la prima tartarughina nata in spiaggia raggiunge il mare

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi