Contenuto riservato agli abbonati

Pizza, l’oro del litorale. Se ne fanno 10 milioni seguendo la ricetta doc

L’arrivo di cuochi napoletani negli anni Sessanta sulle coste ha fatto fiorire un industria di 400 pizzerie, alcune storiche

JESOLO. Altro che sabbia, è la pizza il vero “oro” del litorale veneziano.

Le pizzerie da Bibione a Sottomarina sono una vera risorsa per il turismo. A Caorle ci sono campioni del mondo e scuole per pizzaioli. Jesolo è stata “colonizzata” dai primi “pizzaiuoli” napoletani negli anni Sessanta.


Francesco Basciano, pizzaiolo jesolano d’adozione, napoletano d’origine e figlio di Gennaro, maestro di generazioni di pizzaioli, rilancia il settore.

«In

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Cinque cose che forse non sapete dello stadio di Venezia, unico come la città

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi