In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Fumare uccide: lo raccontano gli studenti di Dolo e Mirano ai loro compagni

Iniziativa dell'Usl 3 Serenissima per chiedere ai più giovani un poster e un slogan vincente per convincere gli amici a non fumare: un 15enne su 2 ha già acceso una sigaretta

2 minuti di lettura

MIRANO/DOLO. Come cercare di trasmettere ai più giovani quanto pericoloso sia fumare? Chiedendo a loro uno slogan effcace, che faccia breccia sulle abitudini dei coetanei.

È quello che ha pensato l'Usl 3 Serenissima, che ha bandito un concorso di disegni/slogan contro il fumo tra il migliaio di  studenti della Riviera e del Miranese in mostra negli Ospedali del Distretto di Mirano Dolo: e in molti hanno mandato i loro lavori. Alcuni di grande effetto

"Il fumo fra i giovanissimi è un problema ancora attuale", spiega l'azienda sanitaria in una nota, "i dati nazionali del sistema di HBSC 2014 (un sistema di sorveglianza basato su questionari per valutare gli stili di vita fra i ragazzi), volto a sorvegliare gli stili di vita dei preadolescenti, dimostrano che fra i quindicenni il 42% dei ragazzi e il 50% delle ragazze hanno fumato almeno una volta della vita, e sempre nella medesima fascia di età si rilevano il 13% di fumatori abituali in entrambi i sessi. Per questo motivo è necessario mantenere alta l’attenzione sul fenomeno e sensibilizzare gli studenti".

È così tornato il concorso di disegni aventi come tema il fumo di sigaretta: 63 disegni contro il tabacco, realizzati da 10 scuole della Riviera del Brenta e del Miranese, sono esposti in una mostra itinerante nei tre presidi ospedalieri di Dolo, Mirano e Noale. La mostra è il risultato del lavoro svolto dagli operatori Area Promozione alla Salute – Dipartimento di Prevenzione - del Distretto di Mirano-Dolo della Ulss 3, diretta dal Dottor Vittorio Selle, insieme alle scuole secondarie di primo grado del territorio che, da ormai diciotto anni, aderiscono con entusiasmo ai due progetti regionali (“Smoke Free Class Competition” e “Liberi di scegliere”) di prevenzione al tabagismo. Quest’anno i due progetti hanno visto la partecipazione di 44 classi per un totale di 968 studenti.

La mostra itinerante di disegno e pittura contro il fumo è stata allestita nella struttura sanitaria di Noale fino al 31 marzo (presso il CUP); ora è la volta dell’Ospedale di Mirano, dal 1 al 30 aprile (presso il CUP); infine dell’Ospedale di Dolo, dal 2 al 31 maggio (sopra il CUP).

“E’ una iniziativa lodevole – ha detto il Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – che nel Distretto di Mirano e Dolo si sta portando avanti da diversi anni e che permette, attraverso i disegni/slogan di giovani studenti, di sensibilizzare la popolazione contro il fumo. Con questi progetti, i giovani diventano a tutti gli effetti nostri partner nella prevenzione”.  “Colgo infine l’occasione- ha aggiunto il Dg – di ringraziare tutti i nostri operatori del Dipartimento di Prevenzione, coloro che si sono impegnati e che continuano a farlo per questi progetti, e un grazie sincero va anche agli insegnati che hanno lavorato con passione su questo tema”.

In occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco del 31 maggio verranno premiate le classi che hanno presentato i migliori disegni/slogan. 

I commenti dei lettori