In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Picchiava moglie e figli in preda all’alcol arrestato cinquantenne

R.P.
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO. Marito violento picchiava la moglie davanti ai figli e non esitava a mettere le mani addosso ai più piccoli, in un crescendo di violenza inaudita e spropositata.

Per questo motivo un 50enne di Portogruaro è stato arrestato martedì con l’accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati e continuati. L’incubo è cominciato a finire quando la moglie, dopo un decennio di umiliazioni, si è fatta aiutare da una donna carabiniere. A quel punto è scattato il Protocollo antiviolenza dei militari, che vede in prima fila la stazione di Portogruaro, guidato dal luogotenente Corrado Mezzavilla. Informato il pubblico ministero della Procura di Pordenone, Andrea Del Missier, i militari hanno cominciato a indagare, scoprendo particolari molto crudi. L’attività investigativa dei militari si è esplicata ricostruendo inizialmente il contesto degradato in cui i fatti si sono verificati. Il quadro familiare era connotato dall’atteggiamento irascibile e violento dell’uomo, dedito all’alcol. Proprio il problema dell’alcolismo con il tempo ha reso più grave il contesto, già molto negativo. Il soggetto poi arrestato aveva provocato nella moglie e anche nei figli uno stato inaccettabile di soggezione e paura. Raccolti solidi elementi indiziari, il Gip di Pordenone ha sposato in pieno la tesi del Pm che stava seguendo il caso con cautela e allo stesso tempo preoccupazione: c’era infatti il timore che la situazione generasse, non c’era un giorno da perdere. Ha così emesso, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo, che è stato prelevato e posto in stato di arresto. Dopo le formalità di rito alla caserma di via Castions, il soggetto è stato trasferito nel carcere del Castello a Pordenone, dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ancora una volta l’umanità e la professionalità mostrata dall’Arma si è rivelata decisiva, facendo luce su una grave situazione di violenza. L’apporto delle donne carabinieri ha portato migliorie significative negli ultimi 10 anni, favorendo l’arresto di decine di violenti, anche nel Portogruarese. —

R.P.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

I commenti dei lettori