Si è spenta Bruna Rigo, per 40 anni “la maestra”

Sorella di Mario, ex sindaco e senatore, madre di Maura Mainente, ex vicesindaco, la 94enne è stata un punto di riferimento in paese. I funerali domani pomeriggio 

MOGLIANO. Maestra per una vita e decenni fa ce n’era una sola per classe. È stata il punto di riferimento per famiglie e bimbi per 40 anni Bruna Rigo, morta domenica scorsa nella sua casa a Noale. Aveva 94 anni.

Ed era una noalese doc essendovi non solo nata ma anche per aver svolto per intero la sua professione alle scuole del paese. Ancora oggi era ben voluta dai suoi vecchi allievi. Bruna Rigo arriva da una famiglia molto conosciuta da queste parti; i fratelli sono Mario Rigo, sindaco di Venezia tra gli anni Settanta e Ottanta ma anche deputato e senatore, e Franco Rigo, stimato geometra, mentre una delle due sue figlie, Maura, è stata vice sindaco negli anni di Mario Bonaventura ed è consulente del lavoro e un nipote, Andrea Rigo, è attuale assessore al Bilancio. Dunque la politica è stata di casa per tanti anni.


Nata il 28 gennaio 1925, si era sposata con Renzo Mainente; avevano avuto due figlie, Maura e Marina.

«Il suo essere maestra», la ricorda Maura Mainente, «l’ha accompagnata per tutta la vita. Ha educato migliaia di bambini, in quegli anni c’era una sola insegnante ed era un punto di riferimento per tutta Noale. È stata una mamma esigente, sempre attenta e partecipe. Negli ultimi anni si era molto intenerita: lo era di più rispetto al passato».

Uno degli insegnamenti che Maura Mainente si porterà con sé, è l’importanza delle persone: «I miei genitori ci hanno sempre detto che volere bene alle persone e andare d’accordo sono gli aspetti fondamentali della vita».

Negli ultimi tempi aveva iniziato ad accusare i segni dell’età; si era presentato qualche aciacco e l’altro ieri, assistita dai suoi familiari, ha abbassato gli occhi per sempre. Bruna Rigo lascia anche i fratelli Franco, Sergio, Mario e tutti i parenti.

Il funerale si svolgerà domani alle 15 nella chiesa di Noale, mentre oggi alle 19, nella chiesetta dell’Assunta, sarà recitato il rosario. Tutte le offerte raccolte sul sagrato saranno destinate al Cuamm-Medici con l’Africa, tra le maggiori organizzazioni non governative sanitarie italiane per promuovere la salute delle popolazioni africane. La salma sarà cremata. —


 

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi