Contenuto riservato agli abbonati

Addio al giunco, scomparso dai fiumi

L’allarme lanciato dai naturalisti locali dopo che il “gròeo” è diventato introvabile. La sospetta numero uno? La nutria 

La storia

Dai corsi d’acqua del Sile e della Piave Vecchia fino ai canali litoranei come il Cavetta a Jesolo. È allarme per la scomparsa del giunco palustre, una pianta che da sempre ha caratterizzato il nostro ambiente umido.

Eppure, da qualche anno a questa parte, le piante di gròeo (questo il nome dialettale) sono diventate sempre meno, fino a scomparire in alcune aree: il Basso Piave, appunto.

Tra pescatori e fruitori dei canali si moltiplicano le segnalazioni.

Video del giorno

Giorgia Soleri: "Vi racconto storie di malattie invisibili come la mia". La rubrica su Salute

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi