Polemiche sul degrado dentro il cimitero

MEOLO. «Degrado e incuria in cimitero». A segnalarlo sono le consigliere Alice Benetton e Giulia Vio (Lega). «Già all’ingresso del cimitero al lato destro vi sono impalcature abbandonate, scale che potrebbero essere impiegate diversamente, resti di teli, senza contare l’erba incolta, montagne di terra e sassi abbandonati», spiegano, «l’assenza di cestini lungo tutto il percorso cimiteriale e nelle aree dove si trovano tombe a terra senza adeguati percorsi in ciottolato contribuisce al degrado del cimitero».

«I cestini sono stati tolti perché erano diventati ricettacolo di rifiuti di ogni tipo. Sono stati tolti per invitare le persone a utilizzare i contenitori posti fuori», risponde l’assessore Moira De Luigi, «quanto alle altre situazioni, vedremo se si può fare di più. Ma non va dimenticato che il cimitero è un cantiere aperto in cui si interviene giornalmente e che ci sono specifiche normative, vedi quelli sull’uso della terra». —


G.Mon.

Video del giorno

Venezia. Un concerto in Canal Grande per la barca violino

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi