Rapina in una gioielleria, poi la sparatoria

Due banditi hanno assaltato un negozio del centro Piave: bottino 150 mila euro. Aperto il fuoco contro una guardia giurata

JESOLO. Rapina a pistole spianate ieri sera al Centro Piave di San Donà. Un rapinatore è entrato al centro commerciale puntando la pistola contro le commesse della gioielleria Burato, a circa un mese dal furto poco prima di Natale.

Erano quasi le 21 quando il rapinatore a volto coperto si è fatto consegnare i gioielli esposti, per oltre 150 mila euro di valore.



Una guaria giurata in servizio all’interno del centro è accorsa quando ha sentito della gente gridare e chiedere aiuto. Erano gli ultimi clienti del grande centro commerciale che stavano per uscire.

La guardia giurata è arrivata di corsa, e un uomo della banda che fungeva da palo si è accorto che stava sopraggiungendo.

A quel punto ha esploso un colpo di pistola. La guardia ha risposto, estraendo a sua volta la pistola e sparando. I colpi non hanno miracolosamente colpito nessuno. Non ci sono stati feriti, ma la gente ha iniziato a gridare fuggendo terrorizzata. I rapinatori si sono allontanati salendo a bordo di un’auto che era in attesa all’esterno dell’area commerciale e si sono dileguati in pochi istanti.

Sul posto i carabinieri di San Donà per le indagini e le ricerche che si sono protratte tutta la notte. Caccia all’uomo e posti di blocco per cercare di intercettare i rapinatori che hanno sparso il terrore all’interno della struttura del Centro Piave. Non esitando a sparare alla vista della guardia giurata. Preoccupazione dei cittadini e degli abitanti della zona di fronte a episodi che si vanno ripetendo con una certa frequenza. Non è la prima volta che negozi interni al grande centro commerciale vengono fatti oggetto di furti e rapine.

Ieri sera però la scena è risultata più drammatica e per qualche istante si è tenuto il peggio. Per fortuna gli spari non hanno colpito nessuno anche se ovviamente i colpi di pistola hanno terrorizzato i presenti e in piochi attimi la voce si è sparsa anche nel centro abitato

Ma la paura negli occhi di chi c’era è tanta. Una situazione di grave pericolo che poteva sicuramente finire in tragedia se gli altri rapinatori avessero risposto al fuoco della guardia giurata. –




 

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi