Il Faro Spignon diventerà un rifugio per la meditazione

La piccola isola di appena 160 metri quadri di fronte agli Alberoni è stata ceduta dal Demanio alla società tedesca Floatel

ALBERONI. Diventerà invece una sorta di rifugio per la meditazione circondato dall’acqua, in pratica un miniresort di lusso, il Faro Spignon sull’omonima isoletta, (160 metri quadrati in tutto) che è situata vicino alla bocca di porto di Malamocco.

Il Faro, costruito intorno alla metà dell’Ottocento era infatti inserito nel programma dell’Agenzia del Demanio «Valore Paese» che prevede di cedere in affitto una ventina di queste strutture in giro per l’Italia per sottrarle al degrado e destinarli a una valorizzazione di tipo turistico, ambientale o ricettivo.

L’Agenzia ha annunciato di aver firmato la concessione del Faro Spignon che per i prossimi 50 anni sarà affidato alla società tedesca Floatel GMbH, che si era aggiudicata la gara.

Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

Auto nel canale a Dolo, il guidatore aiutato a guadagnare la riva

La guida allo shopping del Gruppo Gedi