Pellestrina, i colori della laguna di Venezia: il  Buon 2019 dello scrittore Roberto Ferrucci

Una delle foto scattate dallo scrittore e giornalista veneziano Roberto Ferrucci

La quiete, la luce, i riflessi, l'IPhone in tasca:  "...fra i blu, i verdi, gli ori, i rossi della laguna, forse si riesce a percepire anche la quiete di un capodanno. A Pellestrina, deserta, bellissima"

VENEZIA. Ci sono giornate in laguna in cui la luce, i riflessi dell'acqua e del cielo, trasmetto un senso di benessere assoluto. Quiete e bellezza.

Lo sa bene lo scrittore veneziano Roberto Ferrucci, che ci ha regalato questi scatti: «L’1 gennaio. Una passeggiata a Pellestrina, deserta, bellissima. L’iPhone in tasca, coi messaggi di buon anno a cui rispondere, ma per fortuna da quelle parti il telefono non prende, o prende male, e allora il display diventa l’obiettivo per cercare di carpire la prima luce, i primi colori di questo 2019. E fra i blu, i verdi, gli ori, i rossi della laguna, forse si riesce a percepire anche la quiete di un capodanno. A Pellestrina, deserta, bellissima». .

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi