In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

La festa di “Uguale” Idee e tanto impegno per i nostri disabili

Laura Berlinghieri
1 minuto di lettura

QUARTO D'ALTINO. Tre anni ricchi di soddisfazioni e traguardi. Un compleanno che i ragazzi di Uguale, associazione nata per aiutare i disabili, hanno festeggiato ieri, con una cena di Natale al ristorante da Odino. Un’occasione per rivivere questo percorso e scoprire che il sogno di tre ragazzi si è trasformato in una realtà che coinvolge 24 soci ambassador e 60 soci attivi. «Il numero che meglio rappresenta il nostro lavoro sono i 22.7 mila euro raccolti dal 2016 e devoluti a 11 associazioni che operano per la disabilità», dice il presidente Fabio Caramel.

Un successo rappresentato dai numeri di ieri sera, con le 200 persone arrivate per la cena di Natale: i membri di Uguale e delle associazioni finanziate con le attività svolte, gli amici e gli stessi ragazzi disabili aiutati.

«È stata una serata importante, perché siamo riusciti a fare il nostro primo vero bilancio con numeri che ci fanno capire quale sia stato il nostro impatto sul territorio. Durante i nostri primi due anni di vita, per trasparenza abbiamo sempre comunicato i risultati che riuscivamo a ottenere, ma non sapevamo cosa ci avrebbe riservato il futuro. Ora invece la nostra è una realtà virtuosa e strutturata che ha superato la fase di lancio e i risultati sono in linea con le nostre aspettative». Durante la cena è stata consegnata una rete da sitting volley alla polisportiva Qui Sport di Trecenta, ritirata dalla nazionale italiana Nadia Bala. —

Laura Berlinghieri

I commenti dei lettori