“Voci” veneziane per cantare per la Lituania alla Biennale Arte

Esibizione in costume da bagno su una “spiaggia” artificiale all’Arsenale. Performance canora di tre artiste lituane contro i cambiamenti climatici 

VENEZIA. La Lituania cerca cantanti che vivono a Venezia disposte a esibirsi in costume da bagno durante la Biennale Arti Visive del prossimo anno, in una performance artistica legata al tema dei cambiamenti climatici. Il salario previsto è di 1200 euro netti al mese per la performance, di quattro ore di durata, tutti i giorni dalle 16 alle 20 (escluso il lunedì) dal primo giugno al 31 luglio del prossimo anno, per un impegno minimo di due settimane.

La singolare richiesta è legata appunto alla partecipazione del Paese baltico alla Biennale, che sarà costituita dall’opera-performance Sun & Sea (Marina) creata dalle artiste lituane Rugilè Barzdžiukaité, Vaiva Grainytè e Lina Lapelytè.


L’opera-performance si svolgerà su una “soleggiata” spiaggia artificiale al chiuso.

I performer saranno sdraiati sulla sabbia indossando appunto costumi da bagno e il pubblico osserverà la performance dall’alto prendendo posto su una balconata, come è già avvenuto nel 2018 alla National Gallery di Vilnius, la capitale lituana quando l’azione artistica è stata presentata per la prima volta.

Al centro di essa appunto il tema dei cambiamenti climatici e ambientali e in particolare l’Antropocene, il termine che indica l'epoca geologica attuale, nella quale all'essere umano e alla sua attività sono attribuite le cause principali delle modifiche territoriali, strutturali e climatiche. Il Padiglione della Lituania sarà all’Arsenale e l’entrata principale sarà sul lato di Campo de la Celestia. Sarà organizzatodo un programma di eventi collaterali: varie conferenze sull’idea del la spiaggia, dal punto di vista dell’ecologia, della biologia, del cibo, dell’economia, dei miti e dei materiali. Inoltre, Sun & Sea sarà integrato da un catalogo contenente una pubblicazione con scrittori invitati e un disco in vinile in edizione limitata, la colonna sonora del la performance.

C’è tempo solo fino a domani per partecipare, inviando la dichiarazione di interesse all’indirizzo email egle@sunandsea.lt., inviando due foto e un sommario delle esperienze di canto già avute.

Possono partecipare dai bambini agli anziani, ma andrà inviato almeno un video di una esibizione canora passata o fatta per l’occasione. Non importa se la lingua d’origine degli aspiranti cantanti sia l’italiano, l’inglese o altre, ma l’importante è che vivano a Venezia.

I cantanti selezionati verranno invitati per un casting diretto dalle tre artiste lituane che hanno creato la performance canora e visiva, che si svolgerà giovedì prossimo dalle 9.30 alle 20 e venerdì 14 dicembre dalle 9.30 alle 18 al Centro sociale del Morion. —


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Treviso, il sindaco Conte premia il ragazzo che ha salvato la bimba caduta dal secondo piano

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi