Contenuto riservato agli abbonati

Vertice a Strasburgo sul tram. «Ricambi garantiti fino al 2040»

Mestre, dopo la decisione dell’azienda Alstom di cessare la produzione del mezzo decisivo l’incontro con il manager di Avm e i colleghi padovani di Busitalia e Aps

MESTRE. «Siamo sulla buona strada, i pezzi di ricambio ci verranno garantiti per il futuro fino al 2040. L’accordo (che coinvolgerà anche Padova e Clemont Ferrand) richiederà ancora molti incontri ma c’è la volontà da parte di Alstom di garantirci per il futuro».

Rientra da Strasburgo più sollevato il direttore generale del gruppo Avm, Giovanni Seno che assieme ai vertici di Aps Holding e BusItalia di Padova ha ottenuto rassicurazioni e garanzie da Alstom Francia, Alstom Italia e Ntl incontrati per risolvere la “grana” dell’annuncio della fine produzione dal 31 dicembre del tram della Lohr e del conseguente rischio, concreto, di trovarsi con 20 tram in esercizio per le due linee di Venezia e Marghera, ma senza manutenzioni e pizzi...

Video del giorno

Del Piero, la moglie Sonia lo prende in giro sui social: Alex reagisce da perfetto attore

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi