Mega pista ciclabile da 12 milioni di euro a Cavallino. Lavori al via nel 2019

L’opera correrà lungo l’argine della laguna in via Pordelio. Con i suoi 7 km sarà la ciclopedonale più lunga d’Europa

CAVALLINO. Al via i cantieri nei primi mesi del 2019 per realizzare la pista ciclabile fronte laguna più lunga d’Europa. La sindaca Roberta Nesto martedì alle 20.45 al Centro Polivalente presenterà alla cittadinanza il progetto della nuova pista ciclopedonale di via Pordelio lunga 7 chilometri, 5 dei quali saranno realizzati a sbalzo sull’acqua del canale omonimo. Alla serata interverranno anche il provveditore Roberto Linetti e l’ingegner Valerio Volpe del provveditorato interregionale per le opere pubbliche, gli amministratori straordinari del Consorzio Venezia Nuova, Giuseppe Fiengo e Francesco Ossola, e il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Andrea Galimberti, oltre ai progettisti della ditte Agriteco e Thetis. «Sarà un intervento da 12 milioni di euro che riqualificherà tutta via Pordelio», anticipa la prima cittadina, «adeguando e mettendo in sicurezza l’importantissimo asse viario alternativo alla ciclopedonale di via Fausta, collegando come la strada provinciale, Cavallino a Ca’ Savio, sino a Punta Sabbioni».

Un’opera faraonica per la quale la sindaca Nesto aveva ottenuto, per prima fra gli amministratori del litorale, una deroga al patto di stabilità, ringraziando l’allora sottosegretario Pier Paolo Baretta per averla sostenuta da Roma nello sblocco dei fondi di Legge Speciale mantenendo la parola data all’indomani del fortunale del 10 agosto 2017. Un risultato storico che era infatti atteso da almeno 15 anni, dal 2003, quando l’allora sindaco Claudio Orazio aveva firmato per realizzarla l’accordo di programma con il Magistrato alle Acque, confermando la volontà di realizzare un’opera strategica per descrivere la quale di recente ha addirittura pubblicato un libro intitolato “Pordelio”. Il nuovo percorso partirà dal ponte di Ca ’Savio, collegandosi con i suggestivi percorsi lagunari di Saccagnana e Lio Piccolo, per percorrere tutto il litorale nella sua lunghezza fino a raggiungere piazza Santa Maria Elisabetta e immettersi con la già realizzata pista ciclabile lungo il canale Casson. L’obiettivo è mettere in connessione tutti i 40 chilometri di ciclopedonale di Cavallino-Treporti.

Video del giorno

Emozione a Jesolo, la prima tartarughina nata in spiaggia raggiunge il mare

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi