Maxi operazione anti droga a Venezia, arrestate venti persone

Smercio di chili di hashish e marijuana provenienti dalla Spagna e destinati al Veneziano

VENEZIA. Un'imponente operazione antidroga che ha coinvolto i carabinieri di Venezia tra Italia, Spagna e Austria e che ha portato alla comminazione di misure cautelari a venti persone per spaccio di droga proveniente dalla Spagna. L'operazione si è svolta tra l'aprile del 2017 e l'aprile del 2018: è stata scoperta una complessa organizzazione che coinvolgeva persone italiane, moldave, ucraine e albanesi nell'esportazione di chili di hashish e marijuana dalla Spagna, destinata al Veneziano (anche nelle scuole).
 
Il blitz dell'operazione "Indoor" è scattato all'alba: protagonisti, decine di carabinieri, agenti della polizia locali e unità cinofile. Inoltre, è stato utilizzato anche un elicottero del nucleo di Belluno, che infatti è stato visto sorvolare Venezia e Mestre. Sono state perquisite le case degli indagati: una di queste è stata posta sotto sequestro, insieme a un auto.
 
Sono stati ascoltati un centinaio di minorenni italiani, residenti soprattutto nei Mirese e nel Miranese, consumatori delle sostanze stupefacenti.
 
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Renzi imita Bossi alla Scuola della Lega a Milano: "Mi disse, hai fatto cose per il mio Nord"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi