Sconfitta dal cancro a 47 anni la farmacista di Ceggia

Barbara Pozzobon era madre di un bambino di 11 anni la donna era contitolare con il marito dell’attività. Domani alle 19 il rosario, sabato pomeriggio i funerali

TORRE DI MOSTO. Un lutto che ha sconvolto due comunità, Torre di Mosto e Ceggia. All’età di 47 anni, dopo aver lottato strenuamente contro un tumore, è mancata ieri Barbara Pozzobon, stimata farmacista e madre di un bambino di 11 anni, Giovanni, che adorava. Originaria di Torre di Mosto, dove viveva insieme alla sua famiglia, Barbara Pozzobon era conosciutissima anche a Ceggia.

Tumori nel 2018: al Sud ci si ammala di meno, ma al Nord si sopravvive di più

Era infatti contitolare, insieme al marito Francesco Piovesana, della farmacia nel centro del paese. Era adorata da tutti i clienti che, quando si recavano in farmacia, cercavano sempre lei, per la sua professionalità, ma anche per la disponibilità e l’umanità che dimostrava nel trattare con i pazienti. Negli ultimi due anni, a causa della malattia, non aveva potuto lavorare. Ma Barbara Pozzobon era attaccata alla vita. «Mia figlia era una donna splendida, aveva un’enorme voglia di vivere», racconta il padre Severino, «Ha affrontato la malattia con grinta. Nonostante la salute precaria, in questi due anni non ha voluto rinunciare a nulla, dalla piscina, allo sport, fino al ballo del tango. Era molto attiva. Fino all’ultimo istante è rimasta attaccata alla vita».

Barbara Pozzobon era molto impegnata anche nel volontariato. Faceva parte delle associazioni Spazio Ramedello e I Colori della Vita, per cui si era impegnata a ottenere il riconoscimento regionale. Lascia anche la sorella Stefania. I funerali si terranno sabato alle 14. 30 nella chiesa di Torre di Mosto, dove domani alle 19 sarà recitato il Rosario.

Video del giorno

I genitori di Francesco Lamon da Mirano: "Noi frastornati ma felicissimi"

Insalata di lenticchie, spinaci, sedano e cipollotto al limone

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi