In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Burocrazia omogenea per quattro Comuni «Risorse ottimizzate»

torre di mostoSemplificazione burocratica per professionisti e progettisti, che potranno contare su regole omogenee nei quattro Comuni, e risposte più veloci alle istanze dei cittadini. Sono alcuni...

G.Mon.
1 minuto di lettura

torre di mosto

Semplificazione burocratica per professionisti e progettisti, che potranno contare su regole omogenee nei quattro Comuni, e risposte più veloci alle istanze dei cittadini.

Sono alcuni dei benefici che deriveranno dalla scelta delle amministrazioni di Torre di Mosto, Ceggia, San Stino e Annone di adottare un regolamento edilizio comune. L’iniziativa è stata presentata dai quattro sindaci: Giannino Geretto, Mirko Marin, Ada Toffolon e Matteo Cappelletto. Con loro il tecnico Antonio Buggin, che ne ha coordinato la stesura e ha tenuto, al centro civico di Torre di Mosto, un seminario per i progettisti.

Ciascun ente sarebbe stato chiamato ad adeguare il proprio strumento al nuovo regolamento edilizio tipo nazionale. La scelta di operare in sinergia ha trasformato l’incombenza in un’opportunità, riducendo i costi, ottimizzando le risorse e semplificando l’attività dei professionisti con norme omogenee, pur lasciando ai singoli Comuni la facoltà di evidenziare alcune specificità per il loro territorio.

Il regolamento sarà adottato entro fine anno dai quattro Consigli comunali per essere pronto in vista dell’entrata in vigore nel 2019 del “Piano Città”, che sostituisce il “Piano Casa” regionale. —

G.Mon.

I commenti dei lettori