M9, aprono caffè e ristoranti. C’è anche Fedalto

In giro se ne parla già da qualche mese nonostante il massimo riserbo chiesto da Polymnia, adesso i nomi sono ufficiali

MESTRE. In giro se ne parla già da qualche mese nonostante il massimo riserbo chiesto da Polymnia, adesso che sono ufficiali, però, si possono svelare i nomi dei ristoratori che entreranno all’interno del nuovo Museo M9 di Mestre e che dovrebbero rappresentare il comparto food del complesso museale. La famiglia Fedalto ha deciso di lanciarsi a capofitto in una nuova avventura: la macelleria più conosciuta della città che si trova in via Caneve, aprirà FC1920 nello spazio dell’ex-convento del XVI secolo. Piatto del giorno? Neanche a dirlo, sarà la carne.

«Il nostro obiettivo» spiega la famiglia Fedalto «è far capire, attraverso il cibo e la sua elaborazione che il passato a cui attingere per creare un solido futuro, è fondamentale. L’identità di questo nuovo luogo della ristorazione mestrina parte da lontano, dal 1920, anno in cui abbiamo iniziato una lunga storia di passione per il commercio delle carni, che si snoda tra generazioni da Cesare a Nicola». Nicola, infatti, ci metterà la conoscenza delle carni e delle materie prime di eccellenza del panorama gastronomico, proponendo i prodotti dei migliori allevamenti italiani, ma anche attraverso le mille sfaccettature che le produzioni del territorio offrono. In cucina Susanna proporrà piatti radicati nella tradizione in vesti nuove. Alberto coccolerà gli ospiti in sala.

Il secondo locale ad aprire sarà 9 Bistrot di Art&Food che gestirà il bar/ristorante dell’edificio museale al piano terra e al terzo piano e stuzzicherà i visitatori con piatti di pesce dei paesi di tutto il mondo. La realtà gestisce sia “Bistrot 55”, sorto dove un tempo si trovava la famosa Corte Sconta, ma anche il ristorante “Molo di Venezia” a Marghera, inoltre Art&Food si occupa dei servizi ristorativi all’interno delle aree espositive de La Biennale.

Infine aprirà Caffè Diemme Italian Attitude. L’azienda padovana Diemme porterà nella Cavallerizza di M9 il suo format legato alle origini del caffè e al desiderio di provare una propria miscela ideale. In parallelo la nuova Academy di Diemme proporrà dei percorsi di formazione specifici per professionisti e appassionati.
 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi