Vernice rossa su uno dei due leoncini di San Marco, identificati gli autori

Imbrattato dai vandali anche il Ponte dei Carmini, indagini dei vigili urbani per risalire agli autori. La svolta domenica pomeriggio: tre dei quattro autori, studenti, si sono costituiti in caserma dei carabinieri.

Venezia, Leoncino imbrattato di vernice rossa

VENEZIA. Vernice rossa su Venezia, imbrattati uno dei due Leoncini e il Ponte dei Carmini. La svolta domenica pomeriggio nelle indagini: presso la caserma dei carabinieri di San Zaccaria si sono costituiti tre dei quattro autori del gesto, tutti studenti che studiano allo Iuav e all'Accademia delle Belle Arti con età tra i 20 e i 23 anni. Lo rende un comunicato dell'Arma.

Ignoti hanno imbrattato alle 4 di sabato con vernice rossa uno dei due "Leoncini" posti nell'omonima piazzetta a fianco della Basilica di San Marco a Venezia. La scoperta è stata fatta da alcuni residenti, che hanno avvertito la polizia locale del vandalismo. Le due statue sono posizionate ai vertici del rialzo della piazzetta dove c' una vera da pozzo, e rappresentano due leoni accovacciati. Sono una tra le principali attrazioni della piazza, spesso 'cavalcate' da turisti e soprattutto dai bambini. Furono realizzate da Giovanni Bonazza nel 1722, in marmo rosso di Cottanello.

L'altro atto di vandalismo, scoperto sempre sabato, riguarda invece il ponte dei Carmini, del quale sono stati imbrattati i gradini, con la scritta "Mi state uccidendo" e anche alcune pareti delle case all'angolo con il ponte, oltre ai masegni. I vigili urbano stanno cercando, attraverso le telecamere di videosorveglianza, di risalire agli autori del gesto di vandalismo.

Nei pressi del ponte dei Carmini è stata trovata anche la scatola di vernice rossa usata per imbrattare il ponte. Poiché si tratta esattamente dello stesso colore con il quale è stato sfregiato il Leoncino della Piazzetta si ipotizza che gli autori - sarebbero infatti più di uno - siano gli stessi. In mattinata vigili urbani e guardiani del decoro hanno cercato di tenere alla larga i turisti curiosi che si avvicinavano al leoncino sporcato di rosso per fotografarlo.

In un post pubblicato su facebook a metà pomeriggio di sabato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha scritto che i vigili urbani sono al lavoro per identificare i due uomini e le due donne che - stando alle riprese delle telecamere - hanno imbrattato il leoncino e il ponte dei Carmini. "Troviamoli per punirli e metterli a ripulire la città davanti a tutti!", ha scritto nel post Brugnaro, allegando le foto degli atti vandalici.  ‬

Venezia, il sopralluogo al Leoncino sfregiato

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi