In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

“Sposissimevolmente” apre per la prima volta alle coppie arcobaleno

“Love is Love” è il motto della fiera che si terrà in villa Rossi Previste sfilate in abiti nuziali anche di “lui e lui” e “lei e lei”

di Matteo Riberto
1 minuto di lettura
(ansa)

STRA. Ritorna Sposissimevolmente, la storica manifestazione dedicata al wedding che quest’anno si terrà in villa Foscarini Rossi il 6 e il 7 ottobre. Evento clou, come da tradizione, la sfilata in abiti nuziali. La tradizione però evolve, e si adatta al mutare dei contesti, dei gusti e al progredire della nostra società.

La novità principale dell’edizione 2018 è infatti un’offerta dedicata esplicitamente anche alle “coppie arcobaleno”. In passerella, quindi, non si vedranno solo i tradizionali abiti da matrimonio per lui e per lei, ma tante proposte ideate per coppie omo. “Love is love” è infatti il motto di un’edizione che vuole a stare al passo con i tempi. «Abbiamo avuto richieste in questo senso, sia da nostri espositori che da numerose coppie di fidanzati», spiega Guido Zancanaro titolare di Gu&Gi Equipe di Asolo(Tv) che quest’anno ha rilevato il marchio della kermesse dall’associazione culturale locale “Sublimidea”, «Del resto se “l’amore è amore” è giusto che chiunque decida di fare il grande passo abbia l’opportunità di accedere a proposte e soluzioni per organizzare un matrimonio indimenticabile».

Sono sempre di più le coppie arcobaleno che decidono di convolare a nozze, e aumenta quindi la richiesta di abiti pensati per persone dello stesso sesso.

«Il 30% degli abiti matrimoniali che realizziamo sono per coppie arcobaleno», spiega Giovanni Lugato che dirige insieme ai suoi 4 fratelli la Sartoria Dante Lugato di Spinea, «porteremo molte proposte alla manifestazione. Devo dire che il mercato sta aumentando in maniera esponenziale. C’è chi ci chiede abiti tradizionali, ma in molti la voglia è quella di colpire. Utilizziamo tessuto damascato, raso di seta: si usavano molto tra 700 e 800, noi li proponiamo con un taglio più moderno».

Sandra Rigatello è responsabile della sartoria Giuditta Sposi di Taglio di Po (Ro): «Le domande sono sicuramente aumentate. Ovviamente non c’è un canone preciso di richiesta. C’è chi chiede abiti tradizionali e chi preferisce indossare qualcosa di più particolare. Stiamo lavorando per realizzare due abiti da sposa per una coppia di donne che si sposerà nel 2019».

La manifestazione, che inizia sabato 6 ottobre alle 11, richiama ogni edizione quasi 2 mila visitatori provenienti dalle province di Venezia, Padova, Treviso e Vicenza. La sfilata è prevista per le 16 di sabato e sarà seguita dal taglio della torta nuziale e da un brindisi nel parco di Villa Foscarini. Durante i due giorni saranno esposti una selezione di prodotti e servizi per il matrimonio, calibrati per ogni tipo di budget. Ospite d’onore dell’evento Enzo Miccio, uno dei wedding planner più famosi d’Italia che incontrerà la coppia vincitrice del concorso social “Tagga un amico prossimo alle nozze”.

La manifestazione si concluderà con la performance musicale offerta dall’espositore Onde beat. L’ingresso per i visitatori è libero e gratuito. —


 

I commenti dei lettori