Frontale moto-auto, muore un pediatra grave la moglie

Franco Balliana, 61 anni, aveva lo studio a San Donà in via Como. L’incidente domenica pomeriggio sulle strade di Lienz

SAN DONÀ. Tragedia in moto sulle strade di Lienz, in Austria, muore pediatra di San Donà ed è grave la moglie, medico dentista. Il dottor Franco Balliana, originario di Sacile 61 anni, residente a San Donà, con studio e ambulatorio in via Como nella zona dei centri commerciali, stava rientrando in Italia domenica nel pomeriggio, in sella alla sua moto Bmw. Seduta in sella con lui, la moglie, Anna Guglielmi, dentista di San Donà, 62 anni, ora ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Klagenfurt con fratture in varie parti del corpo e in prognosi riservata. La coppia aveva appena trascorso una breve vacanza a Cortina e sulle Dolomiti. Sembra che marito e moglie abbiano deciso all’ultimo minuto di rientrare a casa passando però attraverso il confine con Austria, nella zona di Lienz. Una breve visita oltre confine per poi ripartire in moto e arrivare a Dobbiaco e quindi in Italia.

Il tragico incidente stradale in cui Balliana ha perso la vita è avvenuto nel pomeriggio di domenica. La coppia in moto si è scontrata frontalmente con un’auto con violenza. Il medico pediatra è morto sul colpo, piombando sull’asfalto, mentre la moglie è stata sbalzata a sua volta dalla sella rotolando in mezzo alla strada, riportando gravi ferite in varie parti del corpo. Per Franco Balliana non c’è stato nulla da fare. La moglie è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Klagenfurt e ricoverata in prognosi riservata per le fratture multiple. Non dovrebbe essere in pericolo di vita.


La notizia del tragico incidente in Austria è giunta nella giornata di domenica ai parenti di San Donà, rintracciati dalla gendarmeria austriaca. Gli amici più intimi hanno appreso solo ieri della tragedia che ha sconvolto gli ambienti della sanità sandonatese, dove il pediatra era molto conosciuto. La moto e l’auto coinvolta nell’incidente, guidata da un austriaco, sono sotto sequestro e la salma di Balliana è stata ricomposta nella cella mortuaria dell’ospedale austriaco in attesa del nulla osta della magistratura competente nella regione. La dinamica è infatti ancora al vaglio delle forze di polizia.

Franco Balliana era un noto medico pediatra di San Donà con lo studio in via Como. Abitava con la moglie, la dentista Anna Guglielmi, figlia del dottor Guglielmi, storico dentista della città, in una villa lungo una laterale di via Vizzotto. Non avevano avuto figli ed erano impegnati entrambi in iniziative di volontariato e culturali. Condividevano la passione della montagna e spesso, nel poco tempo libero che avevano dopo l’intensa attività professionale, approfittavano per una gita in moto. Tutti lo ricordano come un motociclista particolarmente esperto e soprattutto prudente.

Anna Guglielmi è stata anche, per un biennio, presidente del Lion’s Club di San Donà che ieri si è subito unito al lutto della famiglia molto conosciuta e rispettata in città. Colpiti dalla tragica morte anche i tanti papà e mamme che conoscevano il pediatra e che si erano affidati a lui per la cura dei loro bambini. Un medico scrupoloso, attento, e preparato, così lo ricordano tante famiglie di San Donà.


 

Video del giorno

I genitori di Francesco Lamon da Mirano: "Noi frastornati ma felicissimi"

Insalata di lenticchie, spinaci, sedano e cipollotto al limone

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi