Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Un nuovo parcheggio vicino al Duomo

SAN DONÀNuovo parcheggio in centro, il Comune pensa all’area di fianco al Duomo e alle spalle degli edifici dismessi da anni all’inizio di via XIII Martiri. Si tratta di un’operazione molto...

SAN DONÀ

Nuovo parcheggio in centro, il Comune pensa all’area di fianco al Duomo e alle spalle degli edifici dismessi da anni all’inizio di via XIII Martiri. Si tratta di un’operazione molto importante per il centro cittadini, i cui contorni sono ancora da definire, ma che garantirà nuovi parcheggi in pieno centro a vantaggio anche delle attività commerciali della città. La famiglia proprietaria di questi edifici e della vasta area per lo più verde alle loro spalle, di fianco al bar “Terramia ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN DONÀ

Nuovo parcheggio in centro, il Comune pensa all’area di fianco al Duomo e alle spalle degli edifici dismessi da anni all’inizio di via XIII Martiri. Si tratta di un’operazione molto importante per il centro cittadini, i cui contorni sono ancora da definire, ma che garantirà nuovi parcheggi in pieno centro a vantaggio anche delle attività commerciali della città. La famiglia proprietaria di questi edifici e della vasta area per lo più verde alle loro spalle, di fianco al bar “Terramia”, la caffetteria napoletana che ha aperto quest’estate il giardino esterno anche questo dietro al locale, ha discusso già con il sindaco nei mesi trascorsi.

L’amministrazione comunale e il primo cittadino Andrea Cereser hanno affrontato la questione con i proprietari di questi terreni e palazzi in centro dismessi ormai da diversi anni e che in futuro potrebbero essere riqualificati. L’ipotesi sarebbe quella di cedere l’area dietro gli edifici per realizzare un grande parcheggio che poi verrebbe dato in concessione a qualche soggetto privato interessato.

Nei prossimi mesi verranno comunque perfezionati gli accordi per cercare una soluzione che possa andar bene a tutti, decidendo quali e quanti parcheggi potranno essere gratuiti in questa zona e quali a pagamento con riscossione del ticket. Sarebbe un primo passo verso la riqualificazione del centro cittadino con in più questa porzione importante di parcheggi che poi andrebbero a compensare i pochi perduti con le piste ciclabili aggiungendone di nuovi a vantaggio dei cittadini e ospiti della città e poi delle attività del centro.

Ci sono infatti già i parcheggi di piazza Rizzo, poco distanti, poi quelli di via Brusade. Insomma il centro città potrebbe contare su centinaia di parcheggi molti dei quali gratuiti, a distanza di pochi passi dalla zona pedonale e le altre direttrici quelle quali è stata data molta rilevanza alle ciclabili. Il dibattito è iniziato anche con le associazioni di categoria e i commercianti del centro in attesa di un rilancio delle attività che stenta ad arrivare. Piste ciclabili e parcheggi eliminati sulle vie principali sono stati in qualche modo metabolizzati anche se non esenti da critiche. Ora il Comune cercherà anche di allargare la zona pedonalizzata davanti al duomo e di fianco a piazzetta Trevisan per completare la ztl di corso Trentin.—

Giovanni Cagnassi