Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Riviera del Brenta e la Grande Guerra

DOLOCinque mesi di manifestazioni, mostre, concerti ed incontri con esperti per ricordare il centenario della vittoria della Prima Guerra Mondiale. Questo è “1918-2018: Riviera del Brenta per il...

DOLO

Cinque mesi di manifestazioni, mostre, concerti ed incontri con esperti per ricordare il centenario della vittoria della Prima Guerra Mondiale. Questo è “1918-2018: Riviera del Brenta per il Centenario della Vittoria” manifestazione itinerante che è stata presentata ieri in villa Badoer Fattoretto. L’idea è dell’associazione “Riviera al Fronte” che ha coinvolto numerose associazioni e gruppi. «Facciamo tutto questo», precisa Ivan Bruno Zabeo, presidente di Riviera al Fronte, «per ricorda ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

DOLO

Cinque mesi di manifestazioni, mostre, concerti ed incontri con esperti per ricordare il centenario della vittoria della Prima Guerra Mondiale. Questo è “1918-2018: Riviera del Brenta per il Centenario della Vittoria” manifestazione itinerante che è stata presentata ieri in villa Badoer Fattoretto. L’idea è dell’associazione “Riviera al Fronte” che ha coinvolto numerose associazioni e gruppi. «Facciamo tutto questo», precisa Ivan Bruno Zabeo, presidente di Riviera al Fronte, «per ricordare la storia del territorio e le persone coinvolte nel primo conflitto mondiale e per cercare di costruire una rete con associazioni, amministrazioni comunali e appassionati di storia locale per creare manifestazioni future».

La Riviera ha avuto un ruolo nella Prima Guerra Mondiale. Villa Badoer Fattoretto era la parte centrale dell’ospedale 154, mentre Villa Pisani a Stra, oltre che ospedale, era centro nazionale di addestramento dei piccioni viaggiatori. Il programma è ricco di eventi tra cui la mostra “Amos Scorzon, vignettista di guerra, pittore di pace” dal 14 settembre in villa Concina a Dolo, o le iniziative per ricordare i soldati italiani e austro-ungarici. Programma completo e info, mail: rivieraalfronte@gmail. com, facebook/rivieralfronte.—

Giacomo Piran