Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Movimento civico pungola sindaco e giunta

MARTELLAGOQuattro argomenti da affrontare il prima possibile in tema di ambiente, salvaguardia del territorio e organizzazione comunale. Queste sono le richieste che partono dal Movimento Civico di...

MARTELLAGO

Quattro argomenti da affrontare il prima possibile in tema di ambiente, salvaguardia del territorio e organizzazione comunale. Queste sono le richieste che partono dal Movimento Civico di Martellago, con dentro già attivisti e consiglieri del Movimento 5 Stelle che a giugno hanno sostenuto Andrea Marchiori a sindaco.

Il primo punto riguarda Veritas: il gruppo invita alla verifica dei parametri di conteggio della Tari (tassa sui rifiuti). «Serve una procedura “automatica”», chiede il ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MARTELLAGO

Quattro argomenti da affrontare il prima possibile in tema di ambiente, salvaguardia del territorio e organizzazione comunale. Queste sono le richieste che partono dal Movimento Civico di Martellago, con dentro già attivisti e consiglieri del Movimento 5 Stelle che a giugno hanno sostenuto Andrea Marchiori a sindaco.

Il primo punto riguarda Veritas: il gruppo invita alla verifica dei parametri di conteggio della Tari (tassa sui rifiuti). «Serve una procedura “automatica”», chiede il Movimento Civico «per restituire l’Iva sulla Tari pagata indebitamente fino al 2013. Poi un aiuto concreto di Veritas per migliorare la qualità del rifiuto differenziato raccolto per consentirne la vendita con ricavi che abbassino le tariffe». Il Movimento poi chiede un impegno scritto del sindaco per bloccare il cemento, oltre a promuovere una campagna di analisi delle acque di falda (Pfas e mercurio incombono). Infine, un referendum sull’Unione dei Comuni. —

A.Rag.