In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Salvini giovedì alla Mostra del Cinema, il prefetto: "Nessun rinforzo di sicurezza"

Al Prefetto sono state presentate le varie misure di controllo agli accessi, la sala operativa che funziona 24 ore su 24 e che consente collegamenti con le polizie di 156 Paesi stranieri, l’apparato di sicurezza sanitaria con la creazione di un Punto di primo intervento che prevede la presenza di 10 posti letto per le emergenze.

di Carlo Mion
1 minuto di lettura

LIDO DI VENEZIA. Sopralluogo del Prefetto Vittorio Zappalorto ai luoghi e ai palazzi che ospiteranno da mercoledì 29 agosto, la Mostra del Cinema. Accompagnato dai rappresentanti delle forze dell’ordine e dai responsabili dei soccorsi ha percorso in lungo e in largo l’area rossa entro la quale la sicurezza è affidata, in gran parte, alla tecnologia.

(Foto Interpress)  

Al Prefetto sono state presentate le varie misure di controllo agli accessi, la sala operativa che funziona 24 ore su 24 e che consente collegamenti con le polizie di 156 Paesi stranieri, l’apparato di sicurezza sanitaria con la creazione di un Punto di primo intervento che prevede la presenza di 10 posti letto per le emergenze. L'intera zona rossa sarà sorvegliata dai droni dei Gis dei Carabinieri.  Il Prefetto Zappalorto poi spiegato che non ci sarà un rafforzamento dell’apparato di sicurezza in occasione, giovedì 30, in vista della probabile visita del ministro dell’Interno Matteo Salvini. «Si tratta del dispositivo previsto per una visita del ministro dell’Interno», spiega Zappalorto.

Mostra del Cinema, Zappalorto: "Misure di sicurezza normali per l'arrivo di Salvini"

I commenti dei lettori