Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Una società di calcio aperta ai disabili

MARTELLAGOLa prima esperienza del genere nel Miranese, la seconda nel Veneziano dopo Chioggia: tra poche settimane anche i disabili potranno allenarsi a giocare a calcio. Grazie alla collaborazione...

MARTELLAGO

La prima esperienza del genere nel Miranese, la seconda nel Veneziano dopo Chioggia: tra poche settimane anche i disabili potranno allenarsi a giocare a calcio. Grazie alla collaborazione tra l’associazione For Me D’Abili e il Real Martellago, dal 22 settembre, ogni sabato mattina, i portatori di handicap saranno i protagonisti nei campi di via Trento sotto la guida dell’allenatore Massimo Scarpa e la coordinatrice Paola Bonovaz.

L’iniziativa è rivolta a persone con disabilità fisic ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MARTELLAGO

La prima esperienza del genere nel Miranese, la seconda nel Veneziano dopo Chioggia: tra poche settimane anche i disabili potranno allenarsi a giocare a calcio. Grazie alla collaborazione tra l’associazione For Me D’Abili e il Real Martellago, dal 22 settembre, ogni sabato mattina, i portatori di handicap saranno i protagonisti nei campi di via Trento sotto la guida dell’allenatore Massimo Scarpa e la coordinatrice Paola Bonovaz.

L’iniziativa è rivolta a persone con disabilità fisico-motorie e cognitivo comportamentali e una dozzina di persone si era allenata a Mestre nei mesi scorsi. Adesso è pronto il trasferimento a Martellago. For Me D’Abili ha iniziato la sua avventura grazie all’Associazione italiana allenatori di calcio (Aiac) della provincia di Venezia presieduta da Michele Marton. «Tutti hanno diritto a fare attività fisica», dice Marton, «ma in questo modo si vuole sensibilizzare tutti i ragazzi sono l’aspetto della disabilità. A Martellago ho trovato persone molto vicine a iniziative simili». Ieri il progetto è stato presentato e anche il sindaco Andrea Saccarola si è detto entusiasta nell’ospitarlo. L’idea futura è creare due squadre disabili, una per i giovani e l’altra per gli adulti, e organizzare dei tornei coinvolgendo altre realtà regionali simili. Per informazioni e annotarsi, si possono chiamare i numeri 3311728799, 3409385167 e lo 0415402365 del Real Martellago. —

Alessandro Ragazzo