Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Roghi serali di plastica residenti preoccupati

PianigaSi susseguono a Pianiga i roghi di erbacce e plastica. La stessa situazione si ripete da tempo: a tarda sera si vedono in cielo delle scie di fumo prodotte da qualcuno che, invece di gettare...

Pianiga

Si susseguono a Pianiga i roghi di erbacce e plastica. La stessa situazione si ripete da tempo: a tarda sera si vedono in cielo delle scie di fumo prodotte da qualcuno che, invece di gettare negli appositi cassonetti rifiuti, preferisce bruciare tutto. In via Noalese nord e in via Perosi i residenti sono esausti. La puzza è insopportabile e li costringe a tenere le finestre chiuse nonostante il caldo. Ma non è solo una questione di odori: i fumi della plastica bruciata sono altamente ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Pianiga

Si susseguono a Pianiga i roghi di erbacce e plastica. La stessa situazione si ripete da tempo: a tarda sera si vedono in cielo delle scie di fumo prodotte da qualcuno che, invece di gettare negli appositi cassonetti rifiuti, preferisce bruciare tutto. In via Noalese nord e in via Perosi i residenti sono esausti. La puzza è insopportabile e li costringe a tenere le finestre chiuse nonostante il caldo. Ma non è solo una questione di odori: i fumi della plastica bruciata sono altamente tossici. A questo si aggiunge un ulteriore pericolo: cosa potrebbe succedere se uno di questi roghi sfuggisse al controllo di chi lo ha appiccato e le fiamme si espandessero? Una residente di via Noalese ha deciso di chiamare i vigili del fuoco per cercare di individuare i responsabili. —

M.Ri.