Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sicurezza e aree monumentali mercato del giovedì da rifare

Il Comune ha ordinato a Confesercenti un piano per redistribuire la bancarelle Andranno liberate le torri e rimessa a norma l’area delle Quattro Strade 

NOALE

Tra qualche mese, il mercato del giovedì di Noale cambierà volto. Un po’ per le leggi europee, un po’ le norme per garantire la sicurezza nei luoghi pubblici e per preservare i monumenti del centro, ora la giunta comunale ha incaricato la Confesercenti provinciale di stendere un piano per rivedere la disposizione delle bancarelle che, ogni settimana, riempiono le piazze Castello e XX Settembre, oltre alle aree attorno. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, lo studio arriverà sui ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

NOALE

Tra qualche mese, il mercato del giovedì di Noale cambierà volto. Un po’ per le leggi europee, un po’ le norme per garantire la sicurezza nei luoghi pubblici e per preservare i monumenti del centro, ora la giunta comunale ha incaricato la Confesercenti provinciale di stendere un piano per rivedere la disposizione delle bancarelle che, ogni settimana, riempiono le piazze Castello e XX Settembre, oltre alle aree attorno. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, lo studio arriverà sui tavoli del municipio per fine anno, poi se ne parlerà con gli stessi commercianti e, infine, verrà attuato.

«Abbiamo un mercato piuttosto ordinato», spiega il delegato al Commercio e Attività produttive del Comune Giuseppe Mattiello, «ma ci sono alcuni aspetti da sistemare, come l’incrocio delle Quattro Strade, dove ci sono monumenti e palazzi». Insomma, per gli oltre 150 ambulanti, il prossimo anno ci potrebbero essere delle novità riguardo la sistemazione; un numero importante, perché il mercato di Noale attrae migliaia di clienti ogni giovedì, provenienti non solo dallo stesso comune ma pure da quelli vicini.

Il governo locale ha deciso d’investire 20 mila euro per consentire all’associazione di categoria di studiare tutta l’area e come ridistribuire le bancarelle. Della questione se ne parla da anni; già a novembre del 2014, qualche mese dopo essersi insediata, l’attuale giunta aveva approvato una delibera per rivitalizzare il centro storico, indicando sei azioni da portare avanti: una di queste era proprio lo studio per riorganizzare tutto il mercato. Tra gli altri interventi da portare avanti si segnalavano l’assegnazione di un contributo a fondo perduto per incentivare gli interventi edilizi e di manutenzione delle facciate degli edifici soprattutto delle due piazze e delle zone attorno e realizzare dei cartelli per lo sviluppo turistico. Non solo, perché si puntava a realizzare un progetto per illuminare i portici del centro, intervenire sulla loggetta di Largo San Giorgio con dei lavori di restauro e, infine, comunicare quanto fatto attraverso internet e i canali dei social network.

Adesso, dunque, si punta a rivedere tutta la struttura del giovedì, con un miglioramento delle aree dedicati al settore gastronomico, dell’abbigliamento e così via. Le recenti norme sulla sicurezza, stanno inducendo i Comuni non solo a intervenire sull’organizzazione di sagre e feste ma pure su quegli appuntamenti in grado di attirare un grano numero di persone. Proprio per evitare problemi e consentire ai mezzi di soccorso di poter intervenire in modo rapido ed efficiente, anche il mercato di Noale dovrà adeguarsi, puntando anche sul rispetto del patrimonio storico, vedi le torri delle Campane e dell’Orologio, oltre agli edifici a due passi dal municipio. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI