Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mercoledì i funerali di Maila Beccarello uccisa a botte dal marito

Santa Maria di SalaSaranno celebrati mercoledì 22 agosto alle 10.30 i funerali di Maila Beccarello, uccisa dal marito dieci giorni fa a Cavarzere. Le esequie si terranno nella chiesa della Natività...

Santa Maria di Sala

Saranno celebrati mercoledì 22 agosto alle 10.30 i funerali di Maila Beccarello, uccisa dal marito dieci giorni fa a Cavarzere. Le esequie si terranno nella chiesa della Natività di Santa Maria di Sala.

La famiglia ha deciso di dare l’ultimo saluto a Maila nel comune dov’era cresciuta. A Santa Maria di Sala, Maila ha infatti trascorso l’infanzia e ha frequentato le elementari e le medie. A questo posto, probabilmente, erano legati i suoi ricordi più belli.

Maila pensava inf ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Santa Maria di Sala

Saranno celebrati mercoledì 22 agosto alle 10.30 i funerali di Maila Beccarello, uccisa dal marito dieci giorni fa a Cavarzere. Le esequie si terranno nella chiesa della Natività di Santa Maria di Sala.

La famiglia ha deciso di dare l’ultimo saluto a Maila nel comune dov’era cresciuta. A Santa Maria di Sala, Maila ha infatti trascorso l’infanzia e ha frequentato le elementari e le medie. A questo posto, probabilmente, erano legati i suoi ricordi più belli.

Maila pensava infatti di tornarci e a dicembre si era informata su alcune case nel comune salese.

«Ringrazio fin da ora tutti quelli che parteciperanno» ha scritto la sorella, Alice. Martedì 21 agosto, la sera prima dei funerali, nella chiesa ci sarà la recita del rosario.

Maila verrà poi ricordata anche l’8 settembre, giorno in cui si celebra la Natività di Maria, patrona del paese.

I cittadini di Santa Maria di Sala si sono organizzati perché la tradizionale processione fosse dedicata anche a Maila e a tutte le donne che ogni giorno subiscono abusi e violenze. L’indagine sulla morte di Maila ha infatti portato a galla un quadro di violenza selvaggia nei suoi confronti.

La marcia partirà dalla chiesa e terminerà in Villa Farsetti. Don Paolo ha chiesto che vi siano candele ma non cartelli. La famiglia di Maila, nei giorni scorsi, ha contattato il Centro Veneto Progetti Donna e ha invitato a fare una donazione per aiutare i volontari che ogni giorno si battono contro la violenza sulle donne. —

Matteo Riberto