Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Santa Maria di Sala ricorderà la “sua” Maila con una marcia

CAVARZERECinquecento persone avevano partecipato alla marcia organizzata a Cavarzere in memoria di Maila Beccarello, ammazzata di botte dal marito Natalino la mattina dell’8 agosto. Anche Santa Maria...

CAVARZERE

Cinquecento persone avevano partecipato alla marcia organizzata a Cavarzere in memoria di Maila Beccarello, ammazzata di botte dal marito Natalino la mattina dell’8 agosto. Anche Santa Maria di Sala, comune dove Maila ha trascorso l’infanzia e ha frequentato le elementari e le medie, si è mobilitata per ricordarla e stringersi attorno alla sua famiglia. Sabato 8 settembre, che per la tradizione cristiana è il giorno della natività della Beata Vergine Maria, ci sarà infatti una marci ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAVARZERE

Cinquecento persone avevano partecipato alla marcia organizzata a Cavarzere in memoria di Maila Beccarello, ammazzata di botte dal marito Natalino la mattina dell’8 agosto. Anche Santa Maria di Sala, comune dove Maila ha trascorso l’infanzia e ha frequentato le elementari e le medie, si è mobilitata per ricordarla e stringersi attorno alla sua famiglia. Sabato 8 settembre, che per la tradizione cristiana è il giorno della natività della Beata Vergine Maria, ci sarà infatti una marcia dedicata a Maila. L’iniziativa è partita dai cittadini e ha visto subito il favore di Don Paolo che ha chiesto che vi siano candele ma non cartelloni e striscioni. La famiglia di Maila ha nel frattempo contattato il centro antiviolenza Veneto Progetti Donna. «Affinché operatrici e operatori, volontarie e volontari riescano ogni giorno sempre di più ad arrivare a tutte le donne in difficoltà, affinché la storia di Maila sia solo una storia per le tante donne che si trovano in difficoltà spendiamo 5 minuti del nostro tempo per fare una donazione in ricordo di Maila. Causale IN RICORDO DI MAILA . Grazie a chi lo farà. Famiglia Beccarello». Per effettuare la donazione collegarsi al sito centrodonnapadova.it —

Matteo Riberto