Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

West Nile e zanzare chieste disinfestazioni

MIRA. Scoppia la psicosi delle punture delle zanzare di tipo culex che possono provocare il virus di tipo West Nile. Mentre migliorano sensibilmente le condizioni dei due ammalati di Mira e Pianiga...

MIRA. Scoppia la psicosi delle punture delle zanzare di tipo culex che possono provocare il virus di tipo West Nile. Mentre migliorano sensibilmente le condizioni dei due ammalati di Mira e Pianiga (un anziano e un 59 enne) sono arrivate oltre che ai due Comuni direttamente coinvolti anche tante telefonate ai sindaci di Camponogara Campolongo e Vigonovo da cittadini che hanno chiesto i di fare disinfestazioni in aree verdi e parchi pubblici.

«Vorremo dei chiarimenti espliciti su cosa comporta ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MIRA. Scoppia la psicosi delle punture delle zanzare di tipo culex che possono provocare il virus di tipo West Nile. Mentre migliorano sensibilmente le condizioni dei due ammalati di Mira e Pianiga (un anziano e un 59 enne) sono arrivate oltre che ai due Comuni direttamente coinvolti anche tante telefonate ai sindaci di Camponogara Campolongo e Vigonovo da cittadini che hanno chiesto i di fare disinfestazioni in aree verdi e parchi pubblici.

«Vorremo dei chiarimenti espliciti su cosa comporta questa malattia», spiega Giulia F., una mamma che con il suo bimbo frequenta l’area di Forte Poerio fra Mira Porte e Oriago, «Le ordinanze non bastano. Ma non possiamo solamente sperare che i nostri figli non vengano punti da insetti portatori del virus. Il Comune spieghi».

Le disinfestazioni di urgenza sono state fatte attorno alle abitazioni dei due malati ma per i residenti miresi non basta. «Serve anche uno sfalcio dell’erba più frequente», dice per i comitati Guerrino Manente, «non è possibile che in alcuni tratti del Comune l’erba arrivi ad essere alta più di un metro e questo succede da mesi e i cittadini lo denunciano. È chiaro che in questi casi da queste zone si alzino nugoli di zanzare».

Anche a Dolo l’ex consigliere Vincenzo D’Agostino protesta: «A Dolo il comune non ha ritenuto di andare oltre i comunicati pubblicati sul sito istituzionale di invito a fare uso di unguenti repellenti ,di installare zanzariere nelle case e di altri suggerimenti che tutti conoscono e che nessuno ha bisogno di leggere perché li pratica da sempre».

Il Comune di Pianiga invece ha promesso per la prossima settimana una nuova disinfestazione generale del capoluogo e delle frazioni. —

A.Ab..