In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Gattina s'infila nell'auto. Trovata dopo tre giorni a Mestre

Era saltata a bordo sui colli padovani. Per tirare fuori la piccola Audi i pompieri hanno dovuto smontare la macchina pezzo per pezzo. Ora è salva e si cerca una famiglia che l'adotti

Marta Artico
2 minuti di lettura
La piccola Audi dopo essere stata ripulita dall'olio del motore  
MESTRE. È stata battezzata Audi, visto che un nome ancora non ce l’aveva. E non perché il padrone ama le macchine, ma perché la micetta di pochi mesi di vita va ad aggiungersi alla lista dei “pelosi” che in questa estate dal clima pazzerello ha cercato rifugio all’interno di una macchina per ripararsi dal sole, finendo in una località diversa e percorrendo chilometri in auto assieme allo sconosciuto padrone della macchina.
 
Mentre leggete la piccola Audi, che da bianca era diventata nera di olio, è amorevolmente accudita dalle volontarie del rifugio 4 Zampe in Riviera onlus di Mira, che l’hanno ripulita e le stanno cercando una famiglia per lei.
Domenica scorsa Luciana Gattolin, mestrina, era andata a trovare il padre che abita a Calaone sui Colli. Di ritorno a Mestre, in zona Terraglio dove abita, senza saperlo ha portato con sé, all’interno della plancia dell’auto (una Audi, appunto), una micetta. Ma la storia è imprevedibile.
 
“La gattina” racconta “è rimasta tre giorni nel mio garage. Non ho più preso l’auto perché mi sono mossa sempre in bici o a piedi, e non avevo sentito nulla né mi ero purtroppo accorta di niente”.
 
Giovedì i vicini sono andati a chiamarla. “Mi hanno detto che sentivano dei miagolii provenire dal mio garage. La micetta era uscita da dove si era intrufolata, e si era anche fatta una cuccia di emergenza nel garage, ma era stremata e piangeva disperata. Quando sono arrivata però, essendo una trovatella, dalla paura si è infilata di nuovo nella macchina e non c’è più stato verso”.
 
I vigili del fuoco sono arrivati in un secondo. Hanno tirato fuori l’auto e si sono messi a smontare la macchina. “L’avevano liberata, ci erano riusciti, ma a un certo punto gli è scappata e si è infilata nel vano motore. Ecco che allora hanno davvero dovuto smontare pezzo pezzo la parte davanti della macchina, perché proprio non riuscivano a prenderla”.
 
Quando hanno nuovamente acchiappato la gattina, era diventata tutta nera, sporca di olio. “Era senza forze” racconta ancora. L’appello è stato messo su Facebook dalla nipote e grazie ai consigli, la micetta ha trovato una casa provvisoria.
 
 “Ho fatto varie telefonate e alla fine ho trovato una gentilissima volontaria dell’Associazione 4 Zampe in Riviera onlus di Mira che è venuta a prenderla".
 
Ma il primo ringraziamento va sempre a loro: “I vigili del fuoco sono stati professionali, rapidi e gentilissimi, hanno preso l’auto, l’hanno portata nella loro sede, l’hanno messa sul ponteggio”. E l’hanno rimessa a nuovo. “Ecco perché quando mi hanno chiesto il nome da darle, alla fine con la volontaria abbiamo pensato che Audi fosse il più azzeccato”.
 
“La micetta sta bene” racconta Betty, la volontaria “è ancora sotto shock, ha bisogno di qualche giorno per riprendersi, ma mangia e la stiamo curando”.
Prosegue: “Abbiamo bisogno di aiuto, questa estate siamo pieni di micetti che cercano casa, in inverno si rifugiano nelle auto per riscaldarsi, in estate per nascondersi dal caldo, lei è stata miracolata perché dopo 70 chilometri è rimasta tre giorni chiusa in garage senza bere e senza mangiare”. Da qui l’appello dei volontari: “Chi lascia fuori le auto, sia in inverno che in estate, deve avere un occhio di riguardo e prestare attenzione”. Poi la richiesta: “Cerchiamo famiglie che vogliano adottare”.
 
Chi volesse dare una casa a Audi può contattare Betty al 338. 336. 3140 o l’associazione via Facebook. 
 
I commenti dei lettori