Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sviluppo dell’aeroporto «Pronti a vigilare»

È stata fondata con il deposito dell’atto costitutivo e dello statuto all’Agenzia delle Entrate, l’associazione di promozione sociale “Cittadini per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto...

È stata fondata con il deposito dell’atto costitutivo e dello statuto all’Agenzia delle Entrate, l’associazione di promozione sociale “Cittadini per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Venezia” (C. R. I. A. A. Ve.).

«L’associazione» spiega il presidente, Cesare Rossi, «ha il fine primario della tutela della salubrità dell’ambiente e della salute psico-fisica dei cittadini residenti nei quartieri più soggetti agli inquinamenti originati dal sorvolo e dal traffico aeroportual ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

È stata fondata con il deposito dell’atto costitutivo e dello statuto all’Agenzia delle Entrate, l’associazione di promozione sociale “Cittadini per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Venezia” (C. R. I. A. A. Ve.).

«L’associazione» spiega il presidente, Cesare Rossi, «ha il fine primario della tutela della salubrità dell’ambiente e della salute psico-fisica dei cittadini residenti nei quartieri più soggetti agli inquinamenti originati dal sorvolo e dal traffico aeroportuale in continuo aumento di anno in anno senza limite (Sant’Erasmo, Burano, Murano, Cannaregio, Marghera, Villaggio San Marco, Bissuola, Favaro, Campalto, Tessera, Dese, Ca Noghera, Quarto d’Altino)». Obiettivi? «Impegno di vigilanza attenta sulle azioni e sui progetti di Save –Enac in tema di sviluppo delle attività aeroportuali e dell’infrastruttura stessa; informazioni puntuali, dettagliate e documentate ai cittadini sulle ricadute del traffico aeroportuale e veicolare indotto; iniziative di denuncia e di opposizione a progetti di scempio ulteriore del nostro territorio». Conclude Rossi: «I prossimi cinque anni saranno cruciali per impedire che gran parte del nostro territorio di gronda lagunare e di laguna sia cementificato dal progetto di raddoppio del Marco Polo, dalla costruzione della cittadella aeroportuale “Saveland” e sia inquinato dagli scarichi di centinaia di aerei in sorvolo a bassa quota ogni giorno e notte sui quartieri sopracitati». —

M.A.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI