Ponte del Redentore, sabato l'apertura

Tutti di corsa alle 5.30 del mattino. La mappa con tutte le informazioni per godersi la festa. E gli orari dei treni speciali

VENEZIA. Sarà inaugurato sabato alle 19 dal lato delle Zattere il tradizionale ponte votivo per la Festa del Redentore, realizzato come ogni anno, da Insula.

Il ponte in legno e acciaio è composto da 16 moduli galleggianti in legno e acciaio, ancorati da pali in acciaio zincato. Ogni modulo galleggiante è costituito da un elemento d’impalcato di 19x3,8 metri, sorretto da due galleggianti. Passerelle basculanti consentono l’accesso dalle fondamenta con ogni condizione di marea e un varco largo 10 metri permette il passaggio dei mezzi pubblici e di pronto intervento. Il ponte è lungo 333,7 metri. Le operazioni di posa in opera sono ancora in corso, garantendo sempre il transito acqueo, anche se ridotto. Sabato 14 inizierà la fase finale del montaggio, che comporterà – fino alle 12.30 – una riduzione del varco adibito al transito dei mezzi Actv pari a 38,80 metri.

Dalle 12.30 si procederà alla chiusura totale, alle 18.30 il ponte verrà collaudato e alle 19 inaugurato ufficialmente. Il transito pedonale sarà consentito dalle ore 19 di sabato 14 luglio alle ore 22 di domenica 15 luglio, ad eccezione dell’arco di tempo dalle ore 23 di sabato alle ore 0.30 di domenica, durante il quale si svolgerà lo spettacolo pirotecnico.

Venezia unica ha predisposto anche una mappa con l'area interessata alla sosta delle barche per vedere i fuochi dall'acqua, con legende in italiano e inglese con tutte le informazioni utili.

Eccola:

La mappa del Redentore

La legenda della mappa in inglese

La legenda della mappa in italiano


Le operazioni di smontaggio inizieranno dalle 22 di domenica 15 e prevedono la sospensione del traffico acqueo fino alle 6 di lunedì 16, quando verrà assicurato un varco di 135 metri. Il ponte sarà completamente smontato nell’arco di due settimane. Ma per il Redentore ci sarà anche un anticipo di corsa. Per l’ottavo anno consecutivo, infatti venerdì 13 luglio i veneziani torneranno a svegliarsi presto, iniziando i festeggiamenti per il Redentore con un giorno d’anticipo e a passo di corsa, Partenza da Fondamenta Le Zattere alle 5.30 del mattino.


A Venezia, infatti, torna la Run 5.30: 5,3 chilometri non competitivi per celebrare la voglia di benessere e riportare l’attenzione sul movimento e sulla corretta alimentazione. Dopo Verona, Milano, Torino, Palermo, Modena, Bologna, Ferrara, Mantova, Trieste e Reggio Emilia, ecco Venezia, ultima tappa italiana prima del finale a Brighton, in Inghilterra.

Previsti anche dei treni speciali per i collegamenti.


 

Video del giorno

L'operazione della Dia, le immagini dal drone

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi