Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Rogo di scarti di lavorazione vigili del fuoco alla Italdecor

PRAMAGGIORE. Paura nella serata di sabato, poco dopo le 23, per un incendio che si è sviluppato all’interno di un silos della Italdecor, azienda con sede in via Pacinotti nella frazione di...

PRAMAGGIORE. Paura nella serata di sabato, poco dopo le 23, per un incendio che si è sviluppato all’interno di un silos della Italdecor, azienda con sede in via Pacinotti nella frazione di Blessaglia, nota ditta per la produzione di ante e componenti laccati per le industrie del mobile. Alcuni scarti di lavorazione, depositati fin dalla mattinata nella struttura più a nord, hanno preso fuoco, facendo scattare l’allarme, nel ricordo anche di quando avvenne proprio quasi 5 anni fa, il 27 giug ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PRAMAGGIORE. Paura nella serata di sabato, poco dopo le 23, per un incendio che si è sviluppato all’interno di un silos della Italdecor, azienda con sede in via Pacinotti nella frazione di Blessaglia, nota ditta per la produzione di ante e componenti laccati per le industrie del mobile. Alcuni scarti di lavorazione, depositati fin dalla mattinata nella struttura più a nord, hanno preso fuoco, facendo scattare l’allarme, nel ricordo anche di quando avvenne proprio quasi 5 anni fa, il 27 giugno del 2013, durante un evento simile. E come allora anche in questa occasione i danni sono stato limitati per il provvidenziale intervento dei mezzi di soccorso. Alcuni residenti avevano notato delle scintille e hanno avvertito il 115.

Sul posto si sono precipitate tre squadre dei vigili del fuoco provenienti dai distaccamenti di Portogruaro, San Donà, Motta di Livenza e dal comando provinciale di Mestre. Le operazioni di spegnimento sono terminate dopo circa mezz’ora di lavoro e hanno impedito al rogo di svilupparsi all’interno dell’adiacente magazzino. Per fortuna gli scarti non erano composti da materiale altamente infiammabile per cui gli stessi vigili del fuoco hanno avuto vita facile. Non c’è stato nemmeno bisogno di coinvolgere i colleghi del Nucleo Nbcr. Le operazioni di messa in sicurezza dell’intera struttura interessata dall’evento sono state comunque lunghe e complesse. Oggi verrà eseguito un sopralluogo, dopo la pausa domenicale, per verificare l’efficienza del silos dopo i danni provocati dal rogo. Informati dell’accaduto la Procura di Pordenone e le autorità comunali, come il sindaco Fausto Pivetta e l’assessore Marco Bertuzzo.(r.p.)