Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Anche i bimbi al premio di acquarello

CHIOGGIA. Anche quattro bambini tra i partecipanti della 2ª edizione del “Premio Chioggia acquerelli in libertà”, proposto dalle associazioni Circolo veneto e Cashmere. Una trentina gli artisti e...

CHIOGGIA. Anche quattro bambini tra i partecipanti della 2ª edizione del “Premio Chioggia acquerelli in libertà”, proposto dalle associazioni Circolo veneto e Cashmere. Una trentina gli artisti e gli appassionati di pittura che hanno partecipato, oltre la metà provenienti da fuori Chioggia. Tema di questa edizione “Clodia 1381: Arti, mestieri e monumenti”, ispirato al Palio della Marciliana dato che il premio si è tenuto negli stessi giorni. La giuria, in cui sedevano giornalisti, pittori e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CHIOGGIA. Anche quattro bambini tra i partecipanti della 2ª edizione del “Premio Chioggia acquerelli in libertà”, proposto dalle associazioni Circolo veneto e Cashmere. Una trentina gli artisti e gli appassionati di pittura che hanno partecipato, oltre la metà provenienti da fuori Chioggia. Tema di questa edizione “Clodia 1381: Arti, mestieri e monumenti”, ispirato al Palio della Marciliana dato che il premio si è tenuto negli stessi giorni. La giuria, in cui sedevano giornalisti, pittori e appassionati d’arte, ha assegnato il primo premio a Geremia Cerri di Casalbuttano (Cremona) «per la tecnica impiegata e la precisione del dettaglio che si coniuga sapientemente con un’immagine d’insieme, personale e suggestiva, che descrive uno scorcio assai noto della città». Secondo posto a Pasquale Mazzullo (Mestre) per l’aderenza al tema proposto; terzo a Samuele Baldina (Campolongo Maggiore) per il «forte impatto emotivo e l’originalità del tratto con cui è stato rappresentato un angolo della città». Tutte le opere saranno esposte a luglio e agosto nei locali dell’ufficio turistico in Lungomare e successivamente saranno messe all’asta per beneficenza. (e.b.a.)