Aeroporto di Venezia, famiglia invade la pista: "Siamo in ritardo, perdiamo l'aereo"

Un aereo Easyjet in pista all'aeroporto Marco Polo di Venezia

La coppia, con due bambini minori, era in possesso dei biglietti, ma ha forzato un ingresso laterale facendo scattare l'allarme

TESSERA. Non c'è pace quest'anno per le eccessive intemperanze di alcuni passeggeri dell'aeroporto Marco Polo.

È coì accaduto che lunedì sera - racconta la Polizia di frontiera -  una coppia di italiani sisia  introdotta nella pista di decollo, con l’intenzione di raggiungere un aeromobile della compagnia EasyJet in procinto di partire con destinazione Napoli.

I due hanno forzato la porta del gate 7, facendo così scattare l’allarme, che ha determinato l’intervento immediato del personale del dispositivo di sicurezza aeroportuale e del gestore Save, che hanno impedito ai due  di raggiungere l’aereo.

"Siamo in ritardo", hanno cercato di giustificarsi.

La coppia viaggiava insieme ai due figli minori e tutti avevano superato i controlli di sicurezza ed erano in possesso di un regolare biglietto aereo. "Sembra che i quattro fossero in notevole ritardo", si legge nella nota della Questura, "e non avessero intenzione di perdere l’aereo, così hanno cercato una scorciatoia per raggiungerlo".

Aeroporto di Venezia, il pilota accende i motori mentre il tecnico è appeso all'ala

La bravata però è costata 2074 euro di multa per ogni maggiorenne, secondo la sanzione prevista dal codice della navigazione: quindi, un totale di oltre 4100 euro da mettere sul contod elle spese delle ferie.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In cerca di padrone: 4000 beagle americani sono stati salvati dai maltrattamenti di un allevamento

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi