Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Festa di fine scuola, 18enne in coma etilico

Un'immagine simbolica di un giovane distrutto dall'alcol

Ragazzo si sente male in centro dopo aver bevuto. È stato ricoverato in ospedale

PORTOGRUARO. Festeggia la fine dell’anno scolastico esagerando con l’alcol e finisce ricoverato in coma etilico all’ospedale di Portogruaro. Protagonista un 18enne del Veneziano. È accaduto la sera di sabato quando molti ragazzi hanno dato sfogo al loro entusiasmo per le vacanze: chi in un modo certamente più sobrio, e chi invece concedendosi alla pazza gioia con molta meno responsabilità, rischiando la vita, come in questo caso.

...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTOGRUARO. Festeggia la fine dell’anno scolastico esagerando con l’alcol e finisce ricoverato in coma etilico all’ospedale di Portogruaro. Protagonista un 18enne del Veneziano. È accaduto la sera di sabato quando molti ragazzi hanno dato sfogo al loro entusiasmo per le vacanze: chi in un modo certamente più sobrio, e chi invece concedendosi alla pazza gioia con molta meno responsabilità, rischiando la vita, come in questo caso.



Erano circa le 23 quando al pronto soccorso di Portogruaro è arrivata una richiesta di aiuto da parte di un gruppo di persone che aveva soccorso un ragazzo del 2000 che in centro manifestava i sintomi di una forte intossicazione da alcol.

Non si capisce se il giovanissimo si sia “rifornito” in casa oppure negli esercizi commerciali della zona, molto frequentati sabato scorso proprio perché i più giovani, e tra loro molti minorenni, avevano voglia di festeggiare l’ultimo giorno di scuola in attesa dell’affissione dei quadri o, per i diplomandi, degli esami.

L’ambulanza ha raggiunto il luogo indicato e ha soccorso il giovane che si trovava a terra, sorretto da alcuni passanti. Il medico presente sul mezzo di soccorso ha capito immediatamente di trovarsi di fronte a un caso serio: non era, insomma, una sbornia qualsiasi. Dopo una visita sul posto, il ragazzo è stato imbarellato e poi caricato sull’ambulanza che nel giro di pochi minuti ha raggiunto l’ospedale civile.

Il giovane è stato accompagnato in accettazione e poi è stato trasferito in reparto per le cure del caso e il successivo ricovero. Gli operatori sanitari hanno avvertito i parenti del giovane che si sono svegliati di soprassalto appena informati: non potevano credere alle loro orecchie una volta appreso quanto successo. Dopo una notte tranquilla, lo studente si è ripreso e le sue condizioni sono andate migliorando ora dopo ora.

Casi analoghi di intossicazione da alcol tra sabato e domenica si sono verificati in tutta Italia. Due ragazze di 14 anni, negli stessi momenti, sono finite in coma etilico nella città di Mantova. Quanto accaduto dovrebbe far riflettere molti genitori, ma soprattutto i ragazzi. Esagerare può comportare seri rischi per la salute come in questo caso. Ecco una bella lezione, dunque, che tornerà utile per le sospirate vacanze, da poco cominciate.