Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Fanno il pieno e fuggono senza pagare, allarme in A4

Fossalta. Due gli episodi denunciati in tre giorni nell’area di servizio di Fratta Sud Gli autisti alla guida di camion bulgari sono accusati di insolvenza fraudolenta

FOSSALTA DI PORTOGRUARO. Allarme “scrocconi” in autostrada A4. Fanno il pieno di carburante al camion e poi scappano, senza pagare il conto da oltre cento euro. È già successo due volte nei giorni scorsi nella stazione di servizio di Fratta Sud, nel territorio di Fossalta di Portogruaro. Si tratterebbe di due camion con targa bulgara e sono subito scattate le indagini per identificare gli autisti autori della fuga. Ambedue sono infatti accusati di insolvenza fraudolenta.

In soccorso delle for ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

FOSSALTA DI PORTOGRUARO. Allarme “scrocconi” in autostrada A4. Fanno il pieno di carburante al camion e poi scappano, senza pagare il conto da oltre cento euro. È già successo due volte nei giorni scorsi nella stazione di servizio di Fratta Sud, nel territorio di Fossalta di Portogruaro. Si tratterebbe di due camion con targa bulgara e sono subito scattate le indagini per identificare gli autisti autori della fuga. Ambedue sono infatti accusati di insolvenza fraudolenta.

In soccorso delle forze dell'ordine, che agiscono per conto dei derubati, potrebbero essere messi a disposizione i filmati delle telecamere del circuito di videosorveglianza del distributore, e quelli in dotazione alla concessionaria Autovie Venete. I mezzi pesanti quasi sicuramente hanno lasciato l'Italia, varcando il confine con la Slovenia. Il tutto è accaduto a cavallo dell'ultimo fine settimana, in due distinti episodi che si sono verificati a Fratta Sud. Il modus operandi è stato molto simile in entrambi i casi, e curiosamente i protagonisti sono due autisti alla guida di mezzi provenienti dalla Bulgaria.

«In tre giorni due camionisti sono scappati senza pagare il conto del carburate», si sfoga l’addetto alla pompa del distributore di Fratta Sud, «Dopo la sosta hanno fatto il pieno di gasolio. Il fai da te nel distributore è contemplato, e la tariffa è inferiore rispetto al servizio eseguito dall'operatore. Prima si fa il rifornimento e poi si va a pagare, Loro però, invece, sono scappati. Ho cercato», racconta ancora l’addetto, «ad inseguirli a piedi ma ovviamente senza risultati». All’addetto al distributore di Fratta Sud non è rimasto che lanciare l’allarme alla polizia stradale che ha avvertito le altre forze dell’ordine attive sull’autostrada e anche i colleghi della polizia di frontiera a Trieste. Ma dei due camion nessuna traccia.