Nuovo traghetto tra Bibione e Lignano «Un sogno avverato»

Il sindaco Codognotto non nasconde la sua soddisfazione per il servizio che unisce le due sponde del Tagliamento

BIBIONE. Si cita giustamente Ernest Hemingway, perché il nome dato al servizio “X River” è un omaggio, ricordato anche dalle tabelle, al suo “Across the River”, titolo del celeberrimo romanzo tradotto in Italia da Fernanda Pivano con “Di là dal fiume e tra gli alberi”.

E di là dal fiume e tra gli alberi ci si va per davvero, da ieri, in uno scenario paesaggistico naturale di grande effetto, grazie al traghettoper pedoni e biciclette che collega da ieri la sponda di Bibione a quella di Lignano sul fiume Tagliamento.


Grande inaugurazione del servizio ieri, con doppia cerimonia sulle due sponde del fiume. Dalla parte di Bibione dopo i discorsi iniziali i due sindaci, Pasqualino Codognotto e il collega di Lignano Luca Fanotto, si sono accomodati sull’imbarcazione, con pochi passeggeri, tra cui il parroco di Bibione, don Andrea Vena e per la prima traversata. Il natante è transitato accanto alla barca a vela del vicesindaco e assessore al turismo sanmichelino, Gianni Carrer, che si trovava proprio lì per salutare. La traversata è durata appena 5-6 minuti. In questo primo e storico tragitto i due primi cittadini hanno commentato estasiati il panorano dell’estuario del fiume. «È stata una delle più grandi emozioni che mi sono capitate da sindaco», ha detto Pasqualino Codognotto, «abbiamo realizzato un sogno. I sacrifici alla fine premiano. Abbiamo lavorato per almeno 3 anni e ringrazio i tecnici comunali e delle varie società che si sono prodigate per garantire questo servizio che unisce le due sponde, le due località e anche le due regioni. Da anni diciamo che Bibione e Lignano, ma anche il Veneto e il Friuli, devono lavorare insieme. Dobbiamo trasformare l’Alto Adriatico in un polo turistico unico da decine di milioni di presenze».

Ogni giorno, da oggi al 30 settembre, il passo barca, che parte dal pontile della darsena Marina Uno a Lignano Riviera, mentre per la partenza dalla costa bibionese è a circa 1200 metri a monte del suggestivo faro, situato nella punta est della località, potrà trasportare gratuitamente 10 persone e altrettante biciclette; e viaggerà ininterrottamente dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, salvo sospensioni dovute al maltempo. Ad attendere i due sindaci sulla sponda di Lignano c’erano diverse altre autorità, a partire dal neoeletto assessore regionale alle Attività produttive e turismo del Friuli Sergio Bini; Giuliana Basso presidente di Bibione Live, Loris Salatin, presidente Lignano Sabbiadoro Gestioni, e da Giorgio Ardito, presidente Marina Uno Resort.

«Il traghetto tra Bibione e Lignano segna un momento davvero significativo per le nostre località», ha sottolineato la presidente di Bibione Live, Giuliana Basso, «uniti si vince e si migliora grazie a uno scambio continuo di esperienze e conoscenza. Il traghetto consentirà ai nostri ospiti di fruire della bellezza del territorio in tutte le sue sfumature e senza confini. Il migliore auspicio per una proposta turistica sempre più in linea con le aspettative dei turisti». Il traghetto, inoltre, permetterà ai turisti di godere di un incantevole percorso ciclabile che ai 9 chilometri della Passeggiata Adriatico ciclopedonale lungo la spiaggia di Bibione, ora si somma anche alla pista di 8 chilometri di Lignano, nel nuovo lungomare in corso di ristrutturazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In cerca di padrone: 4000 beagle americani sono stati salvati dai maltrattamenti di un allevamento

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi