Domenica a Venezia lo sposalizio con il mare

Sabato pomeriggio a Palazzo Ducale il gemellaggio con le città della costa croata.  Domenica il corteo acqueo, il lancio dell’anello, la messa a San Nicolò e le regate

LIDO DI VENEZIA. Si rinnova nel weekend l’appuntamento con una delle feste più sentite dai veneziani. La Sensa 2018 sarà particolarmente ricca di eventi, che si aggiungeranno a quelli più conosciuti come lo sposalizio tra la città e il mare, quelli religiosi e quelli sportivi, questi ultimi rappresentati dalla regata dei campioni del remo.

L’unione tra Venezia e il mare, oggi simbolica ma un tempo fonte di reddito per le rotte commerciali e anche di scontro nella conquista del dominio sull’Adriatico, sarà l’occasione per far rivivere le tradizioni della città ai residenti e ai turisti. La Festa della Sensa ricorda infatti due eventi importanti: il soccorso portato dal doge Pietro II Orseolo alle popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi il 9 maggio dell’anno 1000, e la stipula nel 1177 del trattato di pace tra il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa.


Coordinata da Vela Spa, la Festa della Sensa si articolerà in una serie di eventi che inizieranno già oggi alle 17 con il Gemellaggio adriatico, che vuole valorizzare una città o un’area geografica che abbia avuto nel corso della storia un particolare rapporto con Venezia. Dopo Firenze nel 2016 e l’Unione Montana Agordina dello scorso anno, stavolta Venezia rinsalderà lo storico legame della Serenissima con le comunità croate di Pola, Parenzo, Rovigno, Umago, Cittanova, Medolino, Lussino, Cherso e Arbe.

La cerimonia si terrà a Palazzo Ducale, dove il sindaco riceverà l’anello dalla comunità Agordina e lo consegnerà alle città della costa croata. Seguirà la consegna del premio Osella d’Oro della Sensa 2018, destinato a tre personalità che si sono distinte in azioni o comportamenti di valorizzazione, fedeltà e attenzione ai valori che Venezia e le sua storia millenaria hanno trasmesso.

Domani sarà invece la volta della cerimonia dello Sposalizio del Mare che si rinnova sin 1965 grazie anche all’attività del Comitato Festa della Sensa. Aprirà il corteo acqueo della Sensa con partenza alle 9.30 dal Bacino di San Marco.

Una volta raggiunte le acque antistanti la Chiesa di San Nicolò al Lido, sarà celebrato alle 10.30 il rito dello sposalizio del mare con il lancio in acqua dell’anello dogale. Quindi alle 11.30 la solenne funzione religiosa a San Nicolò. Dalle 9 tra il Bacino di San Marco e la Riviera di San Nicolò al Lido spazio anche alle regate. Prima i giovanissimi su pupparini, alle 9.45 le donne su mascarete a due remi e a seguire la regata degli uomini su gondole a quattro remi (10.30).

Infine alle 12 la regata delle schie e delle maciarele nel bacino dell’idroscalo di S. Andrea. Numerose anche le iniziative collaterali al Lido promosse dalla Proloco. Su tutte il mercatino della Sensa aperto già oggi accanto alla chiesa di San Nicolò dalle 10 alle 18. Quindi voli in elicottero all’aeroporto Nicelli. Il nordic walking sarà protagonista a S.M. Elisabetta, e altre attività saranno garantite in Gran Viale e in spiaggia al Blue Moon. ©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi