Mirano, controlli antidroga a scuola: ma gli studenti sono tutti "puliti"

Controlli con i cani antidroga in classe, a Mirano

I carabinieri, con i cani, hanno apssato al setaccio le aule degli istituti superiori e le fermate dei bus: nessuna traccia di stupefacenti

MESTRE. Carabinieri con i cani antidroga tra i banchi delle scuole superiori di Mirano e alla fesmata del bus, all'ora di arrivo a scuola,per contrastare il consumo e lo spaccio di stupefacenti durante le ore di lezione.

La notizia - una buona notizia - è che gli studenti sono risultati tutti "puliti": nessuna traccia di droga tra i loro libri.

I militari della Compagnia di Mestre, con le unità cinofile - dopo aver controllato nei giorni scorsi le aree centrali dello spaccio,a Mestre - si sono, infatti,  spostati in provincia e in particolare a Mirano.

Controlli con i cani antidroga all'arrivo degli studenti in bus, a Mirano

"I controlli sono partiti dal capolinea Actv di Mirano, in orario di arrivo degli studenti dalle lezioni", si legge in una nota, considerato il punto di snodo di numerosissimi ragazzi provenienti dalla provincia di Venezia e Padova e frequentanti i vicini Istituti. I carabinieri si sono presentati martedì e mercoledì mattina, con una squadra di cinofili del Nucleo Carabinieri di Torreglia , controllando i passeggeri".

Le verifiche si sono poi spostate all'interno degli istituti superiori  - ITIS Primo Levi, Liceo Majorana-Corner, “8 Marzo” e la scuola di formazione professionale “ENGIM Veneto” di via Matteotti -dove con i cani hanno controllatto androni, aule e pertinenze della scuola al fine di ricercare tracce di stupefacente.

I controlli, effettuati hanno avuto esito positivo, nel senso che non sono state rinvenute tracce di sostanze proibite.

Analoghi servizi verranno predisposti a sorpresa anche nei prossimi giorni presso altri istituti.

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi