Giornalisti a Ca' Farsetti: 228 in lizza per tre posti

I candidati per l’ufficio stampa dovranno essere laureati, iscritti all’Ordine  e conoscere l’inglese. Due scritti e due orali: assunzioni a tempo indeterminato

VENEZIA. In 228 in lizza per tre posti. C’è la fila tra giornalisti professionisti e pubblicisti per partecipare al bando di concorso bandito dall’Amministrazione per titoli e esami per assumere a tempo indeterminato tre nuovi componenti per l’Ufficio stampa del Comune di Venezia, che ora è arrivato al momento della selezione. Non a caso Ca’ Farsetti aveva già previsto che se il numero dei candidati avesse superato i 250, si sarebbe proceduto a una preselezione sulla base di test psicoattitudinali per ridurne il numero.

Non è stato necessario, perché appunto con le domande di partecipazione ci si è fermati poco più sotto, appunto a quota 228.


Richiesto ai partecipanti il diploma di laurea quadriennale o quinquennale (vecchio ordinamento) o di laurea specialistica o di laurea triennale.

Inoltre è richiesta l’iscrizione negli elenchi dei professionisti o dei pubblicisti dell’albo nazionale dei giornalisti e la conoscenza della lingua inglese.

Ci saranno prove scritte - previste il prossimo 30 maggio nell’Aula magna dell’Istituto Universitario Salesiano - per “scremare” la lunga lista dei candidati, a cui seguiranno gli esami orali, per arrivare infine ai tre prescelti.

Nella lunga lista dei pretendenti ci sono, tra gli altri, noti collaboratori di quotidiani locali veneziani, responsabili di uffici stampa e naturalmente molti giovani, attratti anche dal fatto che si tratta appunto di assunzioni a tempo indeterminato, merce rara in questi tempi di lavori precari, soprattutto per le nuove generazioni.

La Giunta Brugnaro ha deciso un rafforzamento dell’ufficio stampa - dove tra l’altro non è mai stato sostituito l’ex responsabile Enzo Bon, andato in pensione da oltre due anni - pochi mesi dopo l’insediamento della nuova Giunta Brugnaro - anche per la crescente attività di comunicazione dell’ufficio.

Previste due prove scritte e una prova orale, con nozioni di diritto, comunicazione, conoscenza d’uso delle apparecchiature informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Lo stipendio tabellare annuo previsto per i neoassunti sarà di circa 21.100 euro. Gli assunti dovranno occuparsi della comunicazione istituzionale del Comune, anche via web, per il sito del Comune. Due anni fa erano stati l’Ordine e il Sindacato dei Giornalisti del Veneto a protestare con il Comune per il forte ridimensionamento dell’Ufficio Stampa. Che ora verrà appunto integrato con tre nuovi elementi tutti iscritti all’Ordine.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Treviso, il sindaco Conte premia il ragazzo che ha salvato la bimba caduta dal secondo piano

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi