In giro per Venezia sul Canal Grande in bici acquatica

Altri episodi di degrado: spuntino per un addio al celibato sul ponte degli Scalzi

VENEZIA. Un bel banchetto sul Ponte degli Scalzi per festeggiare l’addio al celibato di un ragazzotto vestito da hawaiano.

È quanto successo sabato pomeriggio, come riporta una foto postata su Facebook (Via il gabbiotto dal campanile) con decine e decine di commenti. Nella foto si vede un gruppo di ragazzi che preparano uno spuntino sulla cima del ponte, con tanto di tavolino per bevande e cibi.

«Se ci fossero dei vigili farebbero cassa ogni fine settimana» scrive chi si lamenta che non ci sia controllo «5000 euro e via» aggiunge chi è per la linea dura che farebbe da deterrente. Il sindaco ha infatti emesso un’ordinanza in cui si vieta di bere alcolici per strada dalle 18 alle 8 nei fine settimana fino a giugno e, ogni giorno, in alcune aree. In effetti il problema degli addii al nubilato e celibato è da sempre al centro della lotta al degrado, non solo dei cittadini. Anche gli stessi locali non ne possono più, tanto che molti hanno appeso un cartello con scritto «No adii al nubilato e celibato».

Dopo l’esperimento dei varchi, servito come deterrente per i mordi e fuggi, a Venezia lo scorso fine settimana c’erano tanti turisti, ma era tranquillo. Quello che invece fatica a rientrare è la maleducazione di chi continua a mangiare per calli e campi seduti per terra. Abitudini che molti residenti vivono come una mancanza di rispetto e come una città parco giochi.

A questo si aggiungono le nuove forme di “passatempo” come lo shuttlebike, in mezzo al traffico di Canal Grande, che dà molto l’idea di parco divertimenti, dove tutto è possibile.
 

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi