San Donà e Musile pronte stop alle auto in centro

Traffico interdetto nella zona rossa nel giorno della sfilata. Disagi già da oggi

SAN DONÀ. Una zona rossa che comprenderà i centri storici di San Donà e Musile, dove il traffico sarà interdetto dalle 5 del mattino e fino alle 17. Nel giorno conclusivo di Piave 2018, quello della sfilata di domenica 13 maggio, sono previste importanti modifiche alla viabilità. Tutto è stato studiato per tempo dagli organizzatori, insieme ai Comuni e alle forze dell’ordine. In città sono stati distribuiti volantini con il dettaglio dei provvedimenti. Si possono leggere anche nei siti dei due Comuni e sul sito ufficiale del raduno dei bersaglieri, da dove è possibile scaricare la mappa della «zona rossa». Intanto sono già 200 i pullman e i camper che hanno prenotato i parcheggi. Da ricordare che venerdì e sabato sono chiuse le scuole nelle due città.

Le prime chiusure. Già oggi si prevedono le prime interruzioni. Dalle 9 alle 13 possibili blocchi sul ponte della Vittoria, chiusure nel centro di Musile. Per chi da Musile deve recarsi a San Donà o al mare, l’invito è di proseguire sulla Variante alla Ss14 Treviso Mare e percorrere il ponte dei Granatieri. Già da qualche giorno è interdetto alla sosta il parcheggio interno di piazza Rizzo. Da martedì 8 a domenica 13 sarà chiuso il parcheggio del parco fluviale di San Donà. Altre temporanee modifiche alla viabilità saranno previste a San Donà martedì, mercoledì e giovedì, per eventi o allestimenti. Venerdì sera si entrerà nel vivo degli eventi.


La zona rossa. Sabato 12 dalle 8 chiusura al traffico delle vie Ancillotto, 13 Martiri (dalla farmacia Pilla), corso Trentin da via Battisti e piazza Rizzo. Dalle 17 di sabato alle 17 di domenica 13 chiuderanno il ponte della Vittoria e la Triestina dall’incrocio Salmasi (a Musile) e fino all’inizio di via Calvecchia (San Donà). Analoga chiusura, a Musile, sulla Sp51 via Piave all’intersezione con via Intestadura. Domenica 13, dalle 5 alle 17, sarà in vigore la «zona rossa» nei due centri storici. A San Donà si potrà circolare liberamente nelle seguenti vie, che costituiscono il perimetro esterno dell’area rossa: Garibaldi, Nazario Sauro, Zanutto, Carozzani (da via Zanutto), Ferriera, Tiepolo, della Repubblica, Dalla Francesca, Eraclea (solo da via Dalla Francesca a via Pirandello), Lungo Piave Superiore (fino alla rampa per via Fiume), Fiume, Firenze, Sabbioni, via Roma – via Aquileia fino al parcheggio di via Vicenza, San Francesco, Gorizia, via Dante e su tutte le altre strade al di fuori. Dalle 5 alle 14 chiuderà via Giorgione, dall’incrocio con via Calnova a viale Primavera.

Prenota il parcheggio. La gestione dei parcheggi ufficiali del raduno è stata affidata a Parkforfun, il cui servizio di prenotazione online è già stato testato in maxi eventi come il concerto di Vasco Rossi a Modena e la visita del Papa alla tomba di don Tonino Bello a Lecce. Per Piave 2018 hanno già prenotato (il dato è di venerdì) oltre 12 mila bersaglieri da tutta Italia, che arriveranno con quasi 200 tra pullman, auto e camper. Il sistema è molto facile. Si prenota sul sito bersaglieri2018@parkforfun. it e si riceve un’email con l’indicazione esatta del parcheggio e il link alla mappa per essere guidati con il tragitto più comodo. È stato istituito anche il call center 339-8225007.

©RIPRODUZIONE RISERVATAInter

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi