Settimana di festa, poi la grande marcia

L’appuntamento in riva al Piave è dal 7 al 13 maggio in occasione del centenario della fine della Grande Guerra 

SAN DONÀ. «Sarà un grandissimo raduno». Con queste parole, collegato tramite video messaggio, il presidente nazionale dell’Associazione Bersaglieri (Anb), Ottavio Renzi, ha aperto la presentazione del programma completo di Piave 2018, il 66° Raduno nazionale dei bersaglieri che dal 7 al 13 maggio si terrà tra San Donà e Musile. «Interesserà due città. Ma, nel centenario della Grande Guerra, abbiamo voluto che questo raduno coinvolgesse tutto il Basso Piave. Anzi, sarà il raduno del Veneto, visto che è da 23 anni che l’evento nazionale non veniva fatto in questa regione», ha aggiunto Mauro Cattai, presidente del comitato organizzatore. Alla presentazione hanno partecipato i due sindaci Andrea Cereser e Silvia Susanna, nonché il vice governatore Gianluca Forcolin. La Regione ha inserito il raduno tra i Grandi Eventi del Veneto per il 2018.

Sette giorni di festa. Il programma (disponibile nel dettaglio sul sito internet del raduno) è così ricco che gli organizzatori hanno dovuto anticipare alla mattinata di domenica 6 maggio i due alzabandiera che apriranno ufficialmente l’evento, prima a Musile e poi a San Donà. Sarà l’inizio di una settimana in cui le due città saranno in festa. Martedì 8 sarà inaugurato, in piazza Rizzo, il Villaggio del bersagliere, che ogni sera ospiterà spettacoli e punti di ristoro. Il 10 maggio il 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza farà la prova generale di gittamento del ponte militare sul Piave, che poi verrà riallestito sabato 12 e domenica 13. Un primo momento solenne si terrà nella mattinata di venerdì 11 quando il sindaco Cereser accoglierà in piazza Indipendenza il medagliere nazionale dell’Anb e la bandiera di guerra dell’11° Reggimento bersaglieri di Orcenico Superiore. Nel pomeriggio inizieranno ad arrivare le prime fanfare. In tutto sono già una settantina quelle accreditate che, ospiti dei vari Comuni del territorio, li allieteranno con la loro musica.


Alle 21 di venerdì 11 piazza Indipendenza ospiterà il concerto di gala delle fanfare d’onore. Sabato 12 si inizierà già alle 9 del mattino, con il vescovo Gardin che celebrerà in Duomo la messa in onore dei Caduti della Grande Guerra. Nel primo pomeriggio arriveranno in piazza Indipendenza le staffette delle pattuglie ciclistiche. Mentre alle 16, allo stadio Zanutto, si terrà il “Military Tatoo”, il festival delle bande militari. Sarà un evento internazionale, con le fanfare che saranno affiancate da bande provenienti da Francia, Slovenia, Usa, Ungheria e Regno Unito. Sarà presente anche il Capo di stato maggiore dell’Esercito. L’evento avrà una suggestiva coda alle 21, quando le bande si ritroveranno sul ponte militare sul Piave per un omaggio musicale ai Caduti della Grande Guerra.

La sfilata finale. Saranno circa 20 mila i bersaglieri che domenica 13 maggio sfileranno lungo i 3 chilometri e 800 metri del percorso. Le sezioni Anb provenienti da tutta Italia si ammasseranno lungo via Vizzotto. La partenza, intorno alle 9, avverrà da via XIII Martiri. Il percorso si snoderà tra San Donà e Musile con un doppio attraversamento del Piave, sul ponte militare all’andata e sul ponte della Vittoria, al ritorno. La sfilata si concluderà lungo Corso Trentin e davanti al Duomo, con la caratteristica corsa dei bersaglieri. Terminerà intorno alle 13. 30 (in diretta nazionale sulla Rai), con l’arrivo delle sezioni venete e il passaggio del testimone tra il comitato organizzatore di San Donà e quello di Matera, che ospiterà il raduno nel 2019.

Gli eventi collaterali. Molti si sono già svolti, con la stecca itinerante e i progetti con le scuole, che peraltro rimarranno chiuse a San Donà e Musile sia l’11 che il 12 maggio. Sabato 5 maggio ci sarà la marcia podistica “Il percorso degli eroi”. Domenica 6 la pedalata lungo il Piave e la “Medio Fondo del Piave e della Grande Guerra”, gara agonistica nazionale di mountain-bike. Da ricordare poi i tre annulli postali speciali creati da Poste Italiane.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi