Venezia, una identità "alias" per gli studenti transgender

L'università di Ca' Foscari consegnerà i tesserini con le nuove identità scelte dagli studenti che hanno intrapreso il cammino per cambiare sesso ma che non hanno ancora ricevuto il via libera degli uffici di Stato civile

VENEZIA. Un aiuto a tutti gli studenti che hanno iniziato il percorso per il cambio di sesso. La carriera “alias” permetterà di iscriversi on-line agli esami dell’Università di Venezia e di avere un tesserino per usufruire dei servizi dell’ateneo utilizzando la nuova identità fino a che il cambio di sesso non verrà registrato dall'apposita sentenza e iscritto allo Stato civile.
Un provvedimento che l’Università Ca’Foscari Venezia ha attuato per tutelare l’identità sessuale di tutti gli studenti e studentesse transgender e per offrire un ambiente di studio sereno, attento alla tutela della privacy e della dignità dell’individuo. 
 
La carriera alias garantisce infatti per tutti gli studenti in transizione di genere di utilizzare un “alias” cioè un nome diverso da quello anagrafico e corrispondente alla nuova identità in fase di acquisizione. Per questo, viene prevista l’attivazione di una carriera alias che consiste nell’assegnazione di un’identità provvisoria, transitoria e non consolidabile.
 
Si tratta quindi di una modifica della carriera reale che rappresenta l’anticipazione dei provvedimenti che si renderanno necessari al termine del provvedimento di transizione di genere. 
 
L’identità alias resta attiva per tutta la durata della carriera effettiva. Una volta emessa la sentenza per il cambio di sesso, la carriera alias verrà chiusa e l’anagrafica della carriera universitaria verrà aggiornata.
L’attivazione può essere richiesta da chiunque abbia avviato un percorso di transizione di genere. 
Video del giorno

Terremoto in Grecia, il momento della scossa a Creta: le persone fuggono dagli edifici

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi