In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Aprilia, utile +42,3% ma in marzo calano le vendite

Noale. L’azienda di Colaninno ha approvato il bilancio 2017 Riprende il dialogo con i sindacati sul contratto integrativo

di Alessandro Ragazzo
1 minuto di lettura
(ansa)

NOALE. Bene i conti, un po’ meno questo inizio d’anno per il sistema moto in Italia, che a marzo vede un rallentamento delle immatricolazioni di moto e scooter rispetto allo stesso mese del 2017. Nel primo trimestre del 2018, invece, il saldo è positivo. Questo il quadro all’indomani dell’assemblea ordinaria degli azionisti del Gruppo Piaggio, che a Milano ha approvato il bilancio del 2017.

Per quanto riguarda Aprilia, a marzo perde il secondo posto nella classifica dei cinquantini più venduti a vantaggio di Askoll Es1, un mezzo elettrico. Il tutto alla vigilia di una serie di appuntamenti con i sindacati per continuare a discutere di piattaforma aziendale.

Dati. Davanti al presidente Roberto Colaninno, Piaggio ha approvato i conti dell’anno precedente. Il fatturato è a quota 1.342,4 milioni di euro, in crescita rispetto a 1.313,1 milioni di euro nel 2016. Il margine operativo lordo consolidato è risultato pari a 192,3 milioni di euro, il miglior dato registrato dal 2012 (170,7 milioni di euro nel 2016), mentre il risultato operativo è salito a 72,3 milioni di euro (60,9 milioni di euro nel 2016). Infine l’utile netto è stato di 20 milioni di euro, in crescita del 42,3 per cento.

Vendite. Per l’Associazione nazionale ciclo motociclo accessori (Ancma), marzo non è stato tra i migliori. In base ai numeri forniti dal Ministero dei Trasporti, le immatricolazioni in Italia sono scese del 14,4% rispetto allo stesso mese di un anno fa. E tra i fattori degli esperti ci sarebbe il maltempo, che non ha agevolato la spesa. In calo soprattutto gli scooter, scesi del 20,7%, mentre le moto registrano un segno meno più contenuto, il 7,2%. I cinquantini scendono addirittura del 29,5%.

Altri numeri per il primo trimestre 2018, dove i veicoli sopra i 50 di cilindrata segnano un più 1,42% d’immatricolazioni ma gli scooter sono sempre in negativo del 15,8%.

Aprilia presenta tre modelli in classifica tra i cinquantini più venduti, ossia lo Scarabeo 50 2T, lo Scarabeo 50 4T 4V e l’Sr Motorad 50. Ebbene, a marzo il primo scooter non è più il secondo in Italia dopo il Piaggio Liberty 50 4T 3V ma, seppur per poche unità, troviamo il veicolo elettrico Es1 di Askoll.

Incontri. A breve sono previsti due incontri fra i rappresentanti dei lavoratori (Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil) e il Gruppo Piaggio sul contratto integrativo. Piaggio ha accolto la richiesta di costruire delle relazioni sindacali per tutta la casa toscana. L’obiettivo è trovare un’intesa sulla nascita del comitato di consultazione di partecipazione, gli osservatori aziendali, la commissione pari opportunità, formazione e diritti sindacali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori