Disagi al terminal della linea 11 «Servizio carente»

PELLESTRINA . Con le vacanze pasquali tornano i problemi al terminal della linea 11 di Pellestrina. Per la corsa delle 10.25, diretta al Lido, non sono mancate proteste da parte dei residenti,...

PELLESTRINA . Con le vacanze pasquali tornano i problemi al terminal della linea 11 di Pellestrina. Per la corsa delle 10.25, diretta al Lido, non sono mancate proteste da parte dei residenti, rimasti a terra per il gran numero di turisti giunti in vaporetto da Chioggia.

Una vicenda nota ormai da anni, per la quale le associazioni e la municipalità dell’isola non hanno mancato di farsi sentire verso Comune e Actv. È successo anche in questi giorni e Lorenza Vianello, presidente dell’associazione “Tra mare e laguna”, rincara la dose. «Siamo stufi di fare i conti con una situazione di cui non abbiamo colpe. Actv sa benissimo con cosa ci confrontiamo, e non succede solo a Pasqua o al ponte del primo maggio, ma ogni fine settimana e per tutti i mesi più caldi che attirano turisti da Chioggia verso il Lido e Venezia. In tanti anche questa volta non sono riusciti a salire sull’autobus perché ce n’era uno soltanto in servizio, persone che dovevano andare al lavoro, all’ospedale o comunque che hanno bisogno di garanzia di mobilità all’ora che vogliono».


In passato erano state fatte varie proposte ad Actv, tra cui quella di lasciare un mezzo in caso di necessità a Pellestrina, in modo che potesse garantire una corsa bis all’occorrenza. Come del resto i piani di emergenza in caso di avaria del ferry boat tra Santa Maria del Mare e Alberoni, ma che finora non hanno trovato ancora soluzioni definitive. (s.b.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi